iphone x craig federighi

Dopo ben 3 giorni dalla presentazione del nuovo iPhone X si continua a parlare del nuovo dispositivo Apple che dovrebbe arrivare nelle nostre mani intorno al mese di ottobre (mentre iPhone 8 e 8 Plus saranno disponibili già da questo mese). L’argomento caldo è ovviamente Face ID, la tecnologia di riconoscimento facciale che ha rimpiazzato il classico lettore di impronte a cui tutti siamo ormai abituati.

Face ID che, oltre a poter memorizzare solamente un volto, è il vero atteso dalla gran parte dell’utenza, curiosa di capire come si comporterà nel suo ruolo principale ovvero quello di rendere sicuri i nostri dati. Questa, e altre, è la domanda che ha posto Keith Krimbel, uno sviluppatore iOS, ad Apple (e più nello specifico a Craig Federighi, il signore che ha tentato di sbloccare lo smartphone usando Face ID durante la presentazione ufficiale, fallendo) tramite email.

La prima delle domande è relativa al funzionamento di Face ID di iPhone X anche quando si indossano gli occhiali. Come detto in fase di presentazione, Federighi ribadisce con entusiasmo che gli occhiali non saranno un problema, dicendo che la maggior parte di essi riescono a far filtrare abbastanza raggi IR da permettere ad iPhone X di fare il suo lavoro. Specifica però che non funzionerà con tutti: occhiali dalle lenti spesse oppure scure potrebbero non andare molto d’accordo con Face ID.

La seconda domanda, quella un po’ più interessante sotto il punto di vista della sicurezza, è stata “Cosa impedisce ad un ladro di prendere il mio iPhone X, puntarmelo in faccia e scappare via?”.

Bella domanda! Federighi risponde, non si capisce se con un briciolo di ironia, dicendo che ci sono due metodi per impedire tutto questo: il primo è una ovvietà come “basta non guardare il telefono”. Il secondo è, prima di consegnare il telefono all’ipotetico ladro, impugnare lo smartphone in modo tale da premere tutti i tasti di entrambi i lati. Così facendo iPhone X disabiliterà Face ID per un breve periodo di tempo.

In quest’ultimo caso, però, bisognerà rassegnarsi al fatto che qualcuno ci ha appena rubato un telefono da più di 1000€.

CONDIVIDI
Articolo precedenteApple AirPower, la ricarica wireless multi dispositivo è ora realtà
Prossimo articoloHuawei Maimang 6: nuove foto da Weibo e Slashleaks