Quanti iPhone X servono per fermare la lama di una Katana?

Sicuramente già dal titolo avrete intuito che stiamo parlando nuovamente di un test eseguito da GizmoSlip. Dopo il precedente video in cui abbiamo scoperto quanti iPhone X ci vogliono per fermare un proiettile oggi è tempo di porsi la stessa domanda ma con la lama di una Katana.

La Katana è una spada giapponese che sicuramente tutti conoscerete bene. Compare molto spesso in cartoni e film. È una spada che misura circa 60cm e la sua lama è curva. Naturalmente i nuovi top gamma di Apple non sono stati realizzati pensando “creiamo uno smartphone capace anche di bloccare delle spade”, aspettatevi quindi di tutto da questo nuovo test.

iPhone X sfida una Katana

impatto
impatto

Il top gamma di Apple è realizzato interamente in vetro. Il pannello anteriore protegge l’enorme display da 5,8″ che raggiunge ogni angolo del dispositivo. Il pannello in vetro posteriore è invece necessario per andare a supportare la ricarica wireless. Realizzare una back cover in alluminio o comunque metallo avrebbe creato interferenze importanti.

Implementare quindi la ricarica wireless ha portato al compagnia a scegliere il vetro come materiale principale. Il vetro però è anche molto più fragile rispetto al metallo ed una caduta presa male potrebbe portare facilmente il pannello a creparsi. Non si parla però di asfalto qui, ma di lame e spade Samurai, per cui come se la caverà iPhone X contro una Katana?

Posizionati su una superficie ben 7 iPhone X. La logica è la medesima del precedente video, quindi basterà vedere quanto smartphone si apriranno in due per riuscire a capire quando la lama si ferma. Noi non vogliamo svelarvi nulla perché sarebbe davvero brutto donarvi spoiler. Se siete quindi curiosi di vedere il livello di resistenza di questo top gamma non vi resta che guardare il video posizionato in apertura.

Osservando le caratteristiche della scheda tecnica dello smartphone Apple iPhone X possiamo capire fin da subito che questo dispositivo con Sistema Operativo iOS 11 offre…