Il nuovo modem proviene da Qualcomm, che aveva già stupito con il modem X12 inserito all’interno del SoC di Snapdragon 820, mentre oggi è ufficialmente introdotto il modem Qualcomm X16 dello stesso brand.

Si tratta di un nuovo modem LTE Advanced Pro di ultima generazione, utilizzando la velocità dei Gigabit che si avvicina alla tecnologia prossima del 5G.
Qualche mese fa la stessa azienda ha mostrato il suo Qualcomm X16 a New York, dove i test hanno rivelato una velocità di picco pari a 0.98 Gbps, una velocità maggiorata del 30% se confrontata a quella dell’X12 che arriva fino a 600 mbps di download, spiazzando il vecchio 3G.

qualcomm x16

Si stanno mettendo le basi per il futuro 5G, in un era dove la connessione dati è più richiesta in ambito mobile che in versione Desktop, anche se in tanti sono ancora legati a piani più economici come il tradizionale 3G.

Il modem LTE di Qualcomm è già sviluppato, ed il passo successivo sarà richiedere agli operatori mobile ulteriori investimenti in modo da portare in maniera efficace l’alta velocità nei prossimi Smartphone, passando alla Categoria 16 del Qualcomm X16 abbandonando la Categoria 13 dell’X12.

La realizzazione avviene tramite il processo produttivo a 14nm FinFET discrete, con supporto garantito per le nuove reti LTE-U e LAA (Licensed Assited Access) ed operatività sui 3.5 GHz, ed un sistema a 4 antenne 4×4 MIMO in grado di lavorare in carrier aggregation su tre diverse bande, quindi unione di svariati segnali LTE (fino ad un massimo di 10) e un supporto per i pacchetti a 256-QAM, con il 33% di bit in più trasferiti con lo stesso consumo energetico.

qualcomm x16 2

La necessità è dovuta anche dal salto tecnologico degli ultimi 4 anni, le risorse video sono passate da uno streaming video a 720p all’attuale 4K, visionabile sui Display dei nuovo device che sono passati dai canonici 480p ai 2K, con qualche modello di punta Sony che possiede schermi in 4K.

Forse Qualcomm sta correndo troppo rispetto alla portabilità degli operatori di tutto il mondo?

VIA

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteSony lancia il programma “Xperia Beta” in Italia. Pronti ad installare Marshmallow per Xperia Z2, Z3 e Z3 Compact?
Prossimo articoloWhatsapp Beta si aggiorna su Windows Store, insieme a FitBit