Snapdragon 835

Il mese scorso, Qualcomm ha ufficialmente svelato il suo nuovo chipset di fascia alta, lo Snapdragon 835, chiamato a proseguire la già valida strada tracciata con la proposta attualmente in circolo sui più in auge flagship del 2016. Un teaser rilasciato ieri da Qualcomm a mezzo Twitter ha fatto capire che al CES 2017 di Las Vegas, l’azienda metterà in bella mostra la propria <<ultima fatica>>, dispensando dettagli aggiuntivi e, chissà, magari annunciando in modo ufficiale (od indiretto) i primi smartphone che lo supporteranno. Il chip, ricordiamo, sarà costruito da Samsung con un processo produttivo a 10 nanometri, e offre pieno supporto alla tecnologia Quick Charge 4, che promette una tempistica di ricarica rapidissima (5 minuti permetteranno infatti di ottenere fino a 5 ore di durata aggiuntiva della batteria).

Il CES 2017 di Las Vegas sarà insomma il teatro scelto da Qualcomm per sciogliere le ultime riserve sullo Snapdragon 835, di cui finora non sono moltissimi i dettagli. Od almeno quelli completi e ufficiali. L’azienda statunitense sarà pertanto chiamata a specificare la natura del suo ultimo processore (quad-core, sulla scorta del precedente Snapdragon 820/821, oppure octa-core, rispolverando una soluzione non troppo azzeccata con lo Snapdragon 810), così come la velocità di clock e le nuove funzionalità. Ci sono invero alcuni indizi grazie ad alcuni test di benchmark condotti dal <<solito>> GFXBench, che risolvono alcuni degli interrogativi sopra riportati: lo Snapdragon 835 avrà, ad esempio, una configurazione octa-core con una frequenza di clock da 2.2GHz. La GPU Adreno 540 dovrebbe portare invece un incremento di velocità (nell’ordine del 30%) rispetto all’attuale Adreno 530 utilizzata sullo Snapdragon 820/821.

Al momento, i primi smartphone in fila per accogliere lo Snapdragon 835 sembra siano LG G6, Samsung Galaxy S8, Surface Phone e HTC 11. Una lista pronta ad ogni modo a rimpinguarsi nel corso del tempo, abbracciando dispositivi top di gamma, specie di derivazione cinese (ad esempio lo Xiaomi Mi6 e OnePlus 4). Appuntamento dunque al CES 2017 di Las Vegas per scoprire ulteriori dettagli sul processore di punta di Qualcomm.

via 

CONDIVIDI
Articolo precedenteiPhone 8 con Touch Bar, proprio come MacBook Pro 2016
Prossimo articoloMigliori offerte soundbar disponibili nello store online di Amazon