Qualcomm

Secondo un rapporto, Qualcomm sta pensando di avvalersi di Samsung per la costruzione del suo prossimo chipset Snapdragon 820.

Uno dei motivi principali che ha portato la società a prendere questa decisione, è il processo produttivo a 14 nanometri, adottato con Exynos per Galaxy S6 da Samsung, a dispetto dei 20 nanometri utilizzati da Qualcomm per i propri processori. Motivo che porterebbe evidenti migliorie in ambito di dimensioni e di prestazioni energetiche per un minore consumo di energia.

Nei suoi nuovi smartphone Galaxy S6 e S6 Edge, Samsung ha scelto di utilizzare i propri chipset a 14 nm, ottenendo dei telefoni molto sottili. Considerate le stime di vendita fino a 70 milioni di Galaxy S6 e S6 Edge, Qualcomm con lo Snapdragon 820 spera così di convincere il produttore coreano ad utilizzarlo nel suo prossimo Galaxy S di punta.

Impresa difficile visto che Samsung con Exynos ha infranto tutti i record di benchmark, perché dovrebbe aiutare una sua diretta concorrente?