octa core

Qualcomm, una delle più famose aziende produttrici di CPU e schede video per dispositivi mobili, ha dichiarato che i processori octa core e superiori (come i deca core di MediaTek) sono del tutto inutili al fine di migliorare le prestazioni di un terminale, e che tutti coloro che pensano che più core equivalga a più potenza si sbagliano.

Possiamo constatare quanto l’azienda creda in questa perla di saggezza dal fatto che il suo prossimo modello di punta Snapdragon 820 sarà solo un quad core.

Innanzitutto il produttore ha spiegato che questo processore formato da quattro CPU Kryo (abbandonati i Cortex a favore delle prime CPU realizzate dall’azienda) e da una scheda video Adreno 520 ridurrà i consumi di batteria del 30% rispetto al loro ultimo modello di punta Snapdragon 810. Inoltre la casa sostiene che i processori Kryo sono il doppio più prestanti dei Cortex.

Quindi la strategia migliore, secondo Qualcomm, per ottenere il processore perfetto, sarebbe puntare sul minor numero di core possibili ma focalizzarsi sulle prestazioni dei singoli core. Molti si chiederanno allora perchè Qualcomm rilasci molti processori octa core: il motivo è che ragioni di mercato la costringerebbero a farlo. Purtroppo non sono state pubblicate prove concrete da Qualcomm di come un loro quad core possa superare un cota core, perciò al momento non ci resta che fidarci del colosso tecnologico.