Come pulire Windows e rendere scattante il PC

Pulire Windows è importante visto che è il sistema operativo PC più utilizzato al mondo. E’ una piattaforma decisamente potente capace di regalare ai semplici utenti ed i professionisti tutto ciò di cui hanno bisogno. Il parco applicativi per piattaforma Windows è praticamente infinito, ma prima o poi tutti ci troviamo nella condizione di dover pulire il PC. In questa guida vedremo come farlo semplicemente.

Pulire Windows: partiamo da una pulizia generale con CCleaner

CCleaner è un grande classico che certamente tutti conosciamo. Si tratta di un programma completamente gratuito realizzato da Piriform. La casa ha anche realizzato Defraggler, altro utile applicativo che vi consigliamo di scaricare. Se il nostro PC inizia, per qualche strana ragione, a rallentare e a presentare errori comuni potrebbe essere necessario procedere alla pulizia. Ecco che entra in gioco il programma. Pulire Windows grazie all’applicativo è semplice e veloce. La prima cosa da fare è certamente quella di scaricare CCleaner dall’apposta area download. Vi abbiamo semplificato il passaggio e reso disponibile direttamente il collegamento al download attraverso questo link. iniziate il download, scaricate l’applicativo ed avviate l’installazione.

Installate CCLeaner per pulire Windows senza mettere sul sistema applicativi inutili

Mentre procederete all’installazione di CCleaner ricordate di dare un’occhiata a tutte le “offerte” disponibili durante le pagine di installazione. Spesso senza volerlo gli utenti installano anche altro materiale perché flaggato di default. Prima di cliccare sempre su “Avanti” o “Continua” date un’occhiata in giro. Finita l’installazione avviate il programma.

Avviamo la pulizia con l’applicativo

Avviata l’applicazione ci ritroveremo una pagina molto semplice che ci darà un resoconto generale della situazione del nostro sistema. CCleaner è utile per pulire windows perché permette di eliminare dal PC moltissimi file inutili e temporanei che occupano comunque parte in memoria. Questi file frammentano il computer, per questa ragione l’esecuzione dell’avvio del sistema e tante altre operazioni possono essere rallentate. CCleaner è anche utile per pulire il registro di Windows.

Il registro di Windows non è altro che una sorta di “database” dove vengono custodite tutte le impostazioni del sistema operativo e delle app installate. Molto spesso quando andiamo a disinstallare un’applicazione non vengono eliminate le voci non più utilizzate, ecco quindi scoperta un’altra causa del rallentamento di Windows. Per procedere alla pulizia una volta avviato il programma basterà semplicemente cliccare sul tasto in basso a destra “Avvia Pulizia”.

Personalizzate a vostro piacimento la vostra pulizia Windows

Nel corso del tempo CCleaner ha aggiunto tantissime nuove funzioni che permettono ai principianti di eseguire una pulizia completa senza troppi sbattimenti di testa, allo stesso modo i “professionisti” possono spulciare le varie opzioni per una pulizia dei contenuti più mirata ed approfondita. Potrete per esempio disinstallare programmi, scegliere quali programmi avviare con Windows, verificare i processi pianificati e cancellare i punti di ripristino vecchi.

Come mantenere Windows sempre pulito?

Basta fare attenzione. Una volta eseguita la pulizia è bene ogni mesetto avviare CCleaner e ripetere l’operazione. Evitate poi di installare troppa “immondizia” sparsa in rete. Ogni tanto eseguite una scansione del sistema con il vostro antivirus per scongiurare eventuali minacce. Detto questo buon utilizzo del PC a tutti. In caso i vostri problemi dovessero essere molto più gravi ecco come procedere ad una installazione pulita di Windows.

CONDIVIDI
Articolo precedenteiPhone 8: costo elevato giustificato dallo scanner facciale 3D e dallo schermo OLED?
Prossimo articoloMoto X4, ecco il design della fotocamera del nuovo smartphone Motorola
  • Simone Gliori

    Articolo assolutamente da non seguire. In Windows 10 il registro non va pulito e i file temporanei si devono eliminare con il tool integrato in Windows.

    • orlroc

      Premesso che a mio modo di vedere e lavorare, in Windows 10 il file di registro va pulito come in tutte le precedenti release ma solo con programmi non troppo aggressivi quali CCleaner, anche il discorso del tool integrato in Windows per la pulizia dei file temporanei lascia il tempo che trova perché prodotti di terze parti di qualità sviluppati unicamente per quella funzionalità, lavorano sicuramente più nel dettaglio rispetto al tool originale…. Poi ognuno ha le proprie idee sia chiaro, se vuoi non seguire la guida sopra riportata libero ovviamente di farlo, altri spero lo faranno e vedranno i benefici della pulizia effettuata con questo prodotto

      • Michele Checola

        Concordo pienamente