prynt case polaroid smartphone

 Così come gli smartphone continuano la loro corsa evolutiva verso migliori tecnologie anche in campo fotografico, così sono sempre più le persone che ripiegano sul proprio smartphone come device principale per lo scatto di fotografie.

Compagnie come la Prynt hanno capito che l’idea della vecchia Polaroid può anche essere valida se adattata ai tempi moderni, ad esempio con una cover che converta lo smartphone in una stampante.

La Prynt è una startup hardware francese che ha deciso di operare proprio con questo obiettivo.

Il dispositivo è in realtà molto semplice, una stampante da posizionare dietro al terminale che riceve le foto tramite bluetooth (nfc no?), le quali saranno stampate su carta termica riempita con inchiostro.

Al momento la stampa richiede circa 50 secondi, non proprio pochissimi, oltretutto può esser caricato un solo foglio per volta. Il prodotto finale dovrebbe permettere una stampa in 30 secondi con capacità di 30 fogli, grazie ad una migliore integrazione hardware ed una miglior connessione al terminale (senza bluetooth, insomma).

Interessantissima la funziona dei video a realtà aumentata, ma è inutile perdersi in descrizioni inutili, vi lasciamo al video sotto l’articolo perché va vista in azione.

Al momento il progetto è solo ad un prototipo, restiamo in attesa di maggiori aggiornamenti.