microsoft

Project Catapult sta alla base dell’attuale e della futura creazione di nuovo hardware. Microsoft ha sempre pensato ed affermato che è alla base del suo lavoro c’è la necessità di creare dell’hardware sempre migliore e performante. L’azienda informatica statunitense è sempre in prima linea quando si tratta di produrre ottimo hardware e software in modo veloce.

Microsoft ha annunciato alla Supercomputing Conference 2015 che si è tenuta presso l’Università del Texas quelle che saranno le sue future linee guida per la creazione di hardware introducendo appunto il Project Catapult. Questo innovativo progetto ha come obiettivo quello di creare hardware più funzionale che allo stesso tempo riesca a mantenere bassi i consumi energetici. Questa nuova metodologia per la creazione di hardware sarà impiegata in tutti i tipi di elaboratori dai computer fino ai data center. L’azienda di Redmond spera di ottenere questo risultato anche grazie all’impiego del FPGAs, Field-Programmable Gate Array. Catapult offrirà quindi ai progettisti un validissimo mezzo per creare hardware più flessibile, più potente e meno costoso. E’ stato stimato che il costo del nuovo hardware dovrebbe essere abbattuto di più di un quarto, un risultato niente male. Catapult è stato già usato nell’implementazione di Bing ottenendo ottimi risultati nella resa.

In fin dei conti il Project Catapult è importante per tutti. Per gli sviluppatori, i produttori e per gli utenti finali. Infatti l’hardware programmabile farà aumentare le prestazioni facendo rimanere sostanzialmente invariati i circuiti. Questo si tradurrà in un costo inferiore per gli utenti finali del prodotto una volta messo in vendita.