project ara

Una cosa è ormai chiara a tutti riguardo Project Ara di Google: è il futuro degli smartphone. Così come Noha ha dichiarato che sarà “the next big thing”, non si può che essere d’accordo con lui su questo.

Project Ara al momento è ancora in fase di sviluppo, Google ha deciso che ne parlerà meglio durante la conferenza prevista per il 14 Gennaio 2015. Durante la Engadget Engage Conference, abbiamo avuto maggiori dettagli su Project Ara, in particolare quando Paul Eremenko, capo della divisione Project Ara, ha parlato di tecnologia per la salute.

Aveva con sé un prototipo di Ara e, quando ha collegato un modulo al telefono il telefono era diventato un prototipo di Pulse Oximeter. Un analizzatore di battito cardiaco e livello di ossigeno nel sangue semplicemente aggiungendo un modulo. Funzionalità simili le abbiamo viste anche nell’S5 con l’heart rate monitor, ma un tale livello di personalizzazione in funzione delle necessità di salute dell’utente è straordinario, attualmente le personalizzazioni sono molto limitate infatti.

Nel 2015 finalmente ne sapremo di più, ma più ci avviciniamo a tale data più ci vien da pensare: Ara sarà realmente il futuro degli smartphone?

CONDIVIDI
Articolo precedenteOnePlus: prenotazioni confermate dal 17 Novembre
Prossimo articoloSamsung Gear S vende 10.000 unità in Corea del Sud nel giorno del lancio