project ara

Project Ara: Google prenderà spunto dal Play Store per realizzare un punto vendita dei componenti relativi al suo smartphone modulare

Ricorderete tutti il famoso Project Ara, cioè il progetto di Google di sviluppo di una piattaforma hardware aperta e gratuita per la creazione di smartphone modulari. Ebbene, dobbiamo ammettere che si tratta di una delle cose più eccitanti cui si stiano attualmente dedicando a Mountain View, almeno per quel che ne sappiamo. E le entusiasmanti premesse non possono che rivelarsi sempre più ottimistiche, trattandosi di un’iniziativa alquanto giovane.

In un’intervista a un evento svoltosi alla Purdue University di West Lafayette (Indiana), Paul Eremenko – responsabile Google di Project Ara – ha recentemente rivelato che l’azienda prenderà spunto dal Play Store per realizzare una sorta di punto vendita per il suo smartphone modulare. Ciò significa, essenzialmente, che si potrà comprare o vendere diversi componenti da un singolo hub, proprio come avviene adesso su Google Play con applicazioni, musica, libri e quant’altro; saranno inoltre presenti recensioni e consigli. Eremenko non ha accennato alcun dettaglio relativo allo stato di lavorazione di Project Ara, ma – in base a quanto riportato – è stata programmata una fase pilota di commercializzazione dei componenti per il 2015.

 Via