Google
Google

Come moltissimi altri produttori anche Google ha il suo evento annuale e si chiama Google I/O. E’ una conferenza che dal 2008 la casa ha deciso di lanciare in favore della promozione di tutte le novità tecnologiche. Si capisce chiaramente la natura della conferenza anche dall’apposita sigla I/O che sta per Input/Output.

Durante gli appuntamenti la casa ha avuto modo di presentare tutte quelle che sono le novità delle nuove versioni Android, nonché dare spazio anche al nuovo hardware. Direttamente dall’ultimo I/O 2017 sono stati infatti presentati anche i recenti Google Pixel 2. Dei due purtroppo arriverà in Italia soltanto la versione XL. Quali sono quindi i nuovi piani per il futuro?

Spingere sulla realtà virtuale

daydream
daydream

La Realtà Virtuale è praticamente in futuro ed ormai sempre più produttori stanno investendo su questa nuova tecnologia. Google l’ha fatto con DayDream e la piattaforma ARCore, un kit dedicato ai Dev che possono in questo modo sviluppare nuove app in AR/VR. Uno degli obiettivi della casa è quello quindi di dedicare questa nuova tecnologia a tutti e permetterne la diffusione in larga scala.

Google Assistant e Home

assistant
assistant

Finalmente l’assistente vocale della casa è disponibile anche in Italiano. Il rollout è partito ufficialmente il primo novembre e entro qualche giorno dovrebbe essere abilitato lato server sulla maggior parte dei dispositivi Android. Google Home potrebbe così essere disponibile in maniera ufficiale anche in Italia permettendo un’interazione con tutti i dispositivi Android in casa davvero senza eguali. L’azienda vuole quindi cercare di rendere le nostre case tutte un po’ smart e questa è di certo la strada giusta.

Investire sulla piattaforma Google Photo

Photo
Photo

Google Photo è stato uno dei protagonisti del Keynote ed ovviamente ha continuano a migliorarsi nel corso di questi mesi. Ben presto l’intelligenza artificiale dovrebbe rendere il sistema ben più articolato allontanandolo sempre più dal concetto della “semplice galleria”. Per esempio grazie alla AI ora la piattaforma è in grado di riconoscere automaticamente gli utenti nelle foto e suggerire con chi condividerle. Avete una foto con un’amico o il fidanzato/a? La piattaforma lo riconoscerà, lo segnalerà e potrete dare accesso al materiale all’utente. In futuro dovrebbero essere implementate tantissime altre funzionalità e noi non vediamo l’ora di vedere tutte le future evoluzioni.

Visualizza tutte le nostre guide -> Clicca qui