Il processore Apple A11 di iPhone 8 ed iPhone X, nemmeno Samsung Galaxy S9 riuscirà a fare di meglio?
Apple A11 di iPhone 8 vs Qualcomm Snapdragon 845 Samsung Galaxy S9

Tutti i nuovi dispositivi top gamma di Apple sono dotati di processore Apple A11 Bionic. Un SoC che ha dimostrato almeno nei benchmark una potenza esageratamente elevata. Da quanto emerge dai nuovi test emersi sarebbero più potenti anche dei MacBook Pro da 13”

L’Apple A11 Bionic è un processore a 6 core che va a migliorare, ed anche di tanto, le prestazioni rispetto il modello presentato lo scorso anno. iPhone 8 ed iPhone X possono così vantarsi di essere attualmente i dispositivi mobile più potenti sul mercato.

Apple A11 ed iPhone X contro Samsung Galaxy S9

Samsung Galaxy S9, niente investimenti sul lettore di impronte a schermo, ormai la serie top è la Note?
Samsung Galaxy S9

Tenendo presente quindi i risultati pubblicati poco prima all’interno di un nostro articolo dedicato abbiamo iniziato a chiederci: “Samsung Galaxy S9 e concorrenti riusciranno a fare di meglio?”. Visti i precedenti difficilmente il top gamma sudcoreano così come tutti gli altri dispositivi dotati di processore Qualcomm Snapdragon 845 riusciranno a battere iPhone X.

Apple A11 è in produzione di massa, TSMC ha dato il via libera per la realizzazione
Apple A11 è in produzione di massa, TSMC ha dato il via libera per la realizzazione

Apple sul reparto CPU e GPU è sempre stata un paio di gradini in avanti. Anche oggi un Apple A10 Fusion è capace di regalare risultati migliori, almeno in Single Core. I dispositivi Android dotati di CPU Qualcomm riescono invece a ottenere punteggi migliori in Multi Core. Forse siamo ancora un po’ stupiti da tutta questa potenza e non riusciamo ad immaginare che da qui al prossimo febbraio potrebbero essere processori ancora più potenti. Uno spiraglio potrebbe aprirsi invece con il prossimo SoC Exynos, chissà che Samsung non abbia qualche sorpresa nel cilindro.

CONDIVIDI
Articolo precedenteNetflix: il successo di Death Note, critiche e pareri
Prossimo articoloGoogle Pixel 2 passa la certificazione FCC in attesa del lancio