Nasce nella capitale il primo centro di ricerca S.A.P.R. (cioè sui Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto) italiano: il centro, avviato dall’Università degli Studi “Link Campus University” di Roma, si propone di approfondire lo sviluppo e le tecnologie atte all’utilizzo di velivoli automatizzati, cioè capaci di viaggiare in assenza di pilota (i cosiddetti “droni”). A questo scopo l’istituto collabora con FlyTop, una compagnia – sempre italiana – dedita alla produzione e distribuzione di droni per applicazioni civili e militari; proprio di recente l’azienda avrebbe, infatti, annunciato ufficialmente il drone FlySecur destinato alle Forze dell’Ordine con il principale obiettivo di sorvegliare il territorio assicurandone la sicurezza.

In merito alle specifiche riguardanti il drone in oggetto l’azienda dichiara sulla pagina di riferimento quanto segue:

Le principali caratteristiche del FlySecur sono la camera infrarossa a 360°, la possibilità di mantenere una rotta automatica attorno ad un obiettivo, il volo silenzioso e il visore notturno. Le informazioni video acquisite in volo e tutti i dati telemetrici (longitudine, latitudine, altitudine, posizione all’orizzonte, direzione, ecc.) vengono trasmessi in tempo reale alla sala controllo, dove questi possono essere anche registrati.

Il piano di volo di FlySecur può essere gestito tramite il software in dotazione via smartphone o tablet da 9 pollici a colori. FlySecur decolla a mano e può essere fatto atterrare in modalità manuale, assistita o automatica. Il velivole dispone di un’autonomia di volo di 60 minuti.

Il Centro di Ricerca S.A.P.R. è presieduto dal Prof. Ing. Adriano De Maio, che con lo staff del Comitato scientifico è impegnato a garantire l’efficacia delle indagini e la migliore cooperazione con gli enti ufficiali del settore aeromobile. La struttura, sempre in collaborazione con la FlyTop, ha inoltre avviato dei percorsi formativi per il rilascio di competenze professionali destinate allo svolgimento di attività aeree in regime di sicurezza e nel rispetto dei relativi regolamenti in ambito sia nazionale sia internazionale.

Via

CONDIVIDI