Gear Live

Durante il Google I/O 2014 tenutosi a fine Giugno, Google annunciando al mondo il nuovo sistema operativo ideato per dispositivi wearable, Android Wear, aveva presentato anche i primi due smartwatch al mondo equipaggiati proprio con questo speciale Android, il nuovo LG G Watch ed il Samsung Gear Live.

Purtroppo a pochi giorni dalla spedizione dei primi modelli, arrivano i primi problemi per il Samsung Gear Live, che secondo quanto riportato e documentato da diversi utenti, sarebbe costruito con materiali “scadenti” che comporterebbero nello specifico, la rottura, con estrema facilità, dell’alloggiamento per il meccanismo di ricarica.

problemi per il Samsung Gear Live

Il Gear Live è essenzialmente un Gear 2 senza tasto home e fotocamera e proprio come questi utilizza di una speciale base, da collegare poi ad un cavo USB per effettuare la ricarica. Ed il problema sembrerebbe proprio manifestarsi durante l’inserimento del Gear Live nella base di ricarica con conseguente rottura del meccanismo sullo smartwatch, come documentato da queste foto rilasciate su Google+ da diversi utenti.

Prima di allarmarsi troppo però, bisogna considerare che il nuovo Gear Live è in fase di consegna proprio in questi giorni, per cui con molta probabilità gli utenti che hanno segnalato il problema, disponevano di versioni preliminari che quindi potrebbero differire nei materiali rispetto a quelli finali che saranno spediti ai clienti.

Al momento Samsung non ha rilasciato comunicazioni ufficiali a riguardo, il che potrebbe anche essere una buona notizia, visto che per la casa Coreana, il problema potrebbe non sussistere nei dispositivi destinati al pubblico e quindi non meriterebbe una risposta.

A questo punto non ci resta che attendere ulteriori sviluppi sulla vicenda, in attesa di provare dal vivo il Gear Live ed aspettando i vostri commenti e giudizi sul primo smartwatch Samsung con sistema operativo Android Wear.

Via

CONDIVIDI