Avere la concessione per la rete LTE in Italia è stata un problema anche per Poste Mobile, che dopo quasi un anno rispetto la concorrenza è riuscita ad ottenere il permesso per la connessione 4G ad alta velocità.

Appoggiandosi alla rete Wind durante la navigazione, Poste Mobile può vantare di un’ottima copertura grazie alla stessa Wind che, con un supporto online sul suo sito, mostra una mappa d’intensità di segnale.
La mappa è raggiungibile a questo indirizzo e altro non è che la Google Maps colorata di arancione, dove l’intensità del colore raffigura l’intensità del segnale Wind, e a sua volta l’intensità del segnale Poste Mobile.

Per poter usufruire del servizio è necessario avere una delle nuove SIM NFC di Poste Mobile, sostituibile nel caso si abbia la generazione precedente con connessione 3G, mentre i piani tariffari in offerta al momento sono i seguenti:

  • Creami Giga Turbo 1000 – 10€ per 1 GB extra e 1000 crediti
  • Creami Giga Turbo 2000 – 15€ per 2 GB extra e 2000 crediti
  • Creami Giga Turbo 3000 – 20€ per 3 GB extra e 3000 crediti

IPhone 6S e' disponibile online da Punto com shop a soli € 439,00

Adesso è possibile attivare un piano per la connessione 4G LTE di Poste Mobili, una mancanza che invece è stata presente in tutti gli altri operatori di Telefonia mobile, chi è proprietario di Partita Iva può controllare anche ulteriori piani tariffari sempre sul sito ufficiale di Poste Mobile nella sezione dedicata.