Ecco come è nata la Portrait Lightning di Apple

Ecco come è nata la Portrait Lightning di Apple

Apple ha pubblicato un nuovo ed interessante video su YouTube nel quale spiega a tutti come è nata e quali strumenti sono stati utilizzati per creare la funzione Portrait Lightning installata su iPhone 8 Plus ed iPhone X.

Per chi non lo sapesse, la Portrait Lightning è una funzione legata ovviamente alla fotocamera, che permette di dare effetti diversi ad un qualsiasi ritratto scattato con lo smartphone dell’azienda di Cupertino.

Per usufruirne non è necessario scattare la foto con l’effetto già scelto, ma basterà modificare anche uno scatto già presente nel rullino fotografico (ovviamente proveniente dalla fotocamera del dispositivo in questione). Gli effetti sono molti e riescono a dare una luce diversa per ogni tipologia. Si passa infatti dalla luce naturale, a toni più semplici come il bianco ed il nero.

Fino ad oggi però, il segreto su come Apple riuscisse a fare ciò non era stato svelato. Su YouTube però, la stessa azienda ha deciso di mostrare l’intero processo di realizzazione. Per creare qualcosa di davvero incredibile, l’azienda si è servita non solo di ingegneri esperti del Machine Learning, ma anche di uno studio fotografico professionale e ovviamente di fotografi. Nell’ambiente scelto hanno poi preso vita tutti gli effetti che oggi chiunque può utilizzare sul proprio iPhone 8 Plus o iPhone X.

Apple descrive in breve l’intero processo

“Dai un’occhiata alla tecnologia di iPhone X e scopri il processo che abbiamo realizzato per creare Portrait Lighting. Combinando principi di illuminazione senza tempo con l’apprendimento automatico avanzato, abbiamo creato un iPhone che scatta ritratti di qualità professionale senza l’apposito studio.”

 
Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: