portale Alibaba

Il famoso portale Alibaba, altro non è che un portale di e-commerce che vende e spedisce articoli di ogni genere, dall’elettronica al fai da te, in tutto il mondo, e lo fa sia in stock che in singoli pezzi (per quest’ultima opzione c’è il più pratico sito satellite di Aliexpress). E trattandosi di prodotti cinesi si parla spesso di prezzi molto vantaggiosi, a volte anche irrisori; chiunque ne sia a conoscenza non ha potuto resistere a visitare questo sito.

La novità è che il portale Alibaba, che tanto ha fatto parlare di sè, ha suscitato ancora scalpore facendo un’offerta che si stima sia di ben 3,6 miliardi di dollari per acquisire le quote della piattaforma cinese Youku Tudou (che già possiede per il 18,3 percento dal 2014), corrispondente allo YouTube del paese asiatico.

 

In questo modo il portale Alibaba riuscirebbe ad ingrandirsi anche nel settore dei contenuti multimediali, altra categoria che spopola molto sugli e-commerce, tramite Alibaba Pictures Group.

Inoltre la coraggiosa scelta di Alibaba è giustificata anche dal fatto che lo YouTube cinese ha più libertà riguardo i contenuti di quanta ne abbiano le televisioni di Stato, e come risaputo si impongono molte restrizioni in Cina in questo ambito. La maggior libertà, consecutivamente, attira i giovani, e i giovani sono ritenuti coloro che più possono far crescere il mercato digitale al giorno d’oggi.

CONDIVIDI
Articolo precedenteHuawei comunica quali device vedranno Android 6.0 in Cina
Prossimo articoloWindows 10, in arrivo la virtualizzazione nidificata