Polizze smartphone: i prodotti assicurativi offerti dal mercato

Polizze smartphone: i prodotti assicurativi offerti dal mercato

Cellulari e smartphone sono fra i supporti tecnologici più amati nel nostro Paese.
Il 99,3% degli italiani li utilizza semplicemente per fare o ricevere telefonate, l’85,1% per inviare o ricevere sms, il 75,2% dispone di una app messaggistica come WhatsApp per comunicare con gli altri.
In termini di utilizzo è il 69% degli italiani che si diverte ad inviare o ricevere foto e filmati mentre é il 68% ad utilizzare il ‘telefonino’ per navigare su internet. Mille sfaccettature d’utilizzo ed un comune denominatore: usare lo smartphone in tutta sicurezza godendo di una copertura assicurativa a fronte di costi sempre più elevati d’acquisto.

Per fare un esempio il costo dell’iPhone 6 Plus nel nostro Paese è andato oltre i mille euro, laddove si scelga la versione dotata di un hard disk più capiente come quello da 128 GB.
Cifre elevate anche nel caso di modelli appartenenti alla gamma Samsung, Huawei, LG.
Ed è in seguito all’aumento dei costi che vale la pena assicurare lo smartphone sottoscrivendo una polizza a scelta fra quelle messe a disposizione dal mercato assicurativo.
Lo sanno bene gli italiani che in questi ultimi anni hanno deciso di utilizzare questa protezione sempre più spesso.

La scelta fra i migliori prodotti assicurativi

Per avere un’idea più precisa di quali sono i migliori prodotti assicurativi può essere utile raffrontare le tante proposte grazie ad un comparatore on line. Un confronto a tutto campo come già affrontato in questo articolo.

All’atto di acquisto di uno smartphone il venditore rilascia all’acquirente una garanzia di 12 o 24 mesi, messa a disposizione dalla casa produttrice. Come si legge qui si tratta di una copertura che non considera danni imprevisti e furto.
Infatti per poter godere di una protezione a 360 gradi l’unica soluzione è quella di sottoscrivere una polizza per smartphone, che assicura il supporto in caso di rottura accidentale, furto, danni provocati da un liquido oppure dal fuoco, eventuali cortocircuiti all’atto della ricarica.
Si può assicurare lo smartphone anche nel caso di frodi ed uso scorretto ed illecito, in seguito al furto o allo smarrimento.

Polizze a confronto

Il mercato, come detto, propone un’ampia gamma di prodotti, vediamone alcuni.

Le coperture offerte dagli operatori telefonici

E’ possibile assicurare il proprio smartphone anche grazie alle coperture offerte dagli operatori telefonici.
La Tim ad esempio ha messo sul mercato ‘Sempre sicuro‘ mentre Vodafone offre due opzioni “One Service Gratuita” e “One Service Kasko” per i soli clienti business. Riservata ai clienti business anche ‘Kasko full‘ realizzata da Tre Italia.
Si tratta di prodotti il cui costo varia a seconda della marca e del modello.

AppleCare+ per iPhone

Chi ha acquistato uno smartphone Apple, sborsando 99€ può acquistare la copertura offerta dall’azienda di Cupertino.
Si tratta della AppleCare+, che prevede una copertura sino a due anni in termini di assistenza telefonica dei tecnici Apple e due di copertura hardware aggiuntiva.
La AppleCare+ include inoltre 2 interventi per danni accidentali, ad un costo aggiuntivo, per singolo intervento, di € 29 nel caso di danni al display e € 99 per danni di altro tipo.

Fra le polizze più conosciuti troviamo anche:

  • Polizza Bnl Multimedia:
    copertura prevista per danni e furto.
    La copertura garantisce il rimborso della riparazione del prodotto oppure il risarcimento del danno.
  • ‘Safe Mobile’ di Allianz:
    garantisce una protezione per l’intero anno da danni accidentali, furto o utilizzo fraudolento della SIM card.
    Costo della polizza a partire da 25 euro al mese con indennizzo di 300 € in caso furto, 55 € per danno accidentale e 200 nel caso d’un uso fraudolento della SIM.
  • Axa Pagamento Protetto Plus:
    riserva una sezione specifica alla protezione del cellulare o smartphone nel caso di furto, danni accidentali e frode.