Pokémon Go

Si sa, lo sviluppo di Pokémon Go sta procedendo lentamente passo dopo passo, grazie allo sforzo degli sviluppatori di Niantic che, raccolti alcuni pareri e alcune critiche sulla versione iniziale del gioco, si sono messi subito al lavoro per migliorarlo.

Il titolo basato sulle creature che hanno tanto animato l’infanzia di molti di noi, garantisce una discreta immersione nel mondo Pokémon, risultando sicuramente divertente tra sfide alle palestre, ricerche dei Pokestop, evoluzione dei Pokémon ecc… ma, a lungo andare, può risultare stancante e ripetitivo.

Niantic ha promesso più volte aggiornamenti che avrebbero implementato nel gioco nuove funzioni in grado di renderlo più divertente e longevo, così da arginare la parziale perdita di utenti che si sta registrando nell’ultimo periodo. Alcuni utenti di Reddit si sono impegnati per decodificare parte del codice sorgente di Pokémon Go, a seguito dell’ultimo aggiornamento e hanno notato dei particolari blocchi che ci danno delle idee su quelle che potrebbero essere le prossime novità del titolo.

Per prima cosa balza all’occhio il blocco di istruzioni relativi alla funzione “sfida” che, come il nome stesso preannuncia, potrebbe rappresentare l’introduzione del cosiddetto PvP, le sfide dirette tra giocatori reali. Se così fosse, finalmente si avrebbe una forma migliore e più diretta per sfidare altri giocatori, il che potrebbe rendere il titolo più interessante e longevo, dando un motivo in più per giocarci.

Un’altra aggiunta interessante potrebbe essere quella dello scambio o del commercio tra giocatori, grazie alla presenza della funzione “trade” all’interno del codice, che fa presumere che ci sarà la possibilità per un giocatore di fare un’offerta riguardante un oggetto e che la controparte potrà inviare la sua risposta, determinando così l’esito dello scambio.

Funzioni al momento scritte in maniera estremamente semplice ma che potrebbero dare delle valide indicazioni su quali saranno le prossime mosse di Niantic per migliorare il suo titolo.

CONDIVIDI
Articolo precedenteGeekbench 4 rilasciato su Android ed iOS con tante novità
Prossimo articoloInstagram Stories punta a Snapchat su iOS, Android e Windows