Scavando attraverso il codice del nuovo aggiornamento rilasciato da Niantic Labs per Pokémon GO, la versione 0.45.0 per i dispositivi Android, è stato trovato un nuovo codice nell’APK che rivelerebbe l’imminente arrivo della seconda generazione di Pokémon nell’applicazione mobile.

Pare infatti che il gruppo di dataminer The Silph Road abbia trovato all’interno dell’aggiornamento i dati di cento nuovi mostriciattoli tascabili. Questi dati riguarderebbero la seconda generazione di Pokémon, che comincia dal numero 152 ovvero, Chikorita, fino a Celebi, il numero 251.

Tra i Pokémon più famosi ed apprezzati nella seconda generazione troviamo sicuramente le due evoluzioni di Eevee, Espeon e Umbreon, e i tre starter che hanno segnato l’infanzia dei videogiocatori di Pokémon Oro, Argento e Cristallo: Chikorita, Cyndaquil e Totodile. Per non parlare delle pre-evoluzioni come Pichu e Igglybuff, e le new entry come Togepi e Azumarill.

Dalle informazioni trapelate sembra che non siano stati creati i moveset dei nuovi Pokémon, il che rende l’ultimo update dell’applicazione una sorta di base per un successivo inserimento nel gioco. Indizi che fanno supporre che l’arrivo dei 100 nuovi Pokémon potrebbe richiedere un maxi-aggiornamento del server e-client-side da Niantic.

Sembra inoltre che sia stata trovata anche una nuova mossa nei dati dell’aggiornamento, ovvero “Trasformazione“, mossa tipica del Pokémon Ditto che gli consente di assumere le fattezze dell’avversario.

Naturalmente si tratta solo di rumors, dato che tali informazioni provengono da datamining e non sono ufficiali, anche se non è da escludere che un’eventuale espansione del Pokédex possa far capolino come “regalo” di Natale.

Dopo l’enorme successo iniziale, Pokémon GO ha cercato di mantenere l’interesse degli utenti attraverso tanti piccoli aggiornamenti, come l’evento di Halloween e i bonus giornalieri, oltre alla promessa di trovare meno Pidgey, Rattata e Zubat.

In molti, però, attendono con ansia il vero grande aggiornamento da parte di Niantic, che potrebbe far impennare nuovamente il numero di utenti attivi, ovvero la possibilità di scambiare Pokémon e sfidare gli altri allenatori.

CONDIVIDI
Articolo precedenteGoogle Now: in arrivo una nuova interfaccia grafica utente?
Prossimo articoloPersonalizza il tuo Xiaomi Mi 5S grazie agli accessori offerti da MobilesPart.com