PlayStation 5 adotterà nuove schede video dedicate in stile PC abbandonando le APU

Con la prossima PlayStation 5 il mondo console potrebbe definitivamente cambiare andando ad abbracciare componenti sempre più vicine al reparto Computer Gaming. Ad oggi le tanto amate scatolette che ci permettono di fruire giochi e contenuti in alta definizione sono alimentate dalle tanto odiate APU che tuttavia, visti i risultati, non ci sentiamo di odiare a priori. Ma cosa sono di preciso le APU? Sono delle unità di elaborazione accelerata che comprendono oltre alla CPU anche la GPU, praticamente un monoblocco che esegue tutte le svariate operazioni.

Sono quindi degli ibridi che vengono utilizzati spesso anche nei Laptop ma SEMPRE in ambito console. Pensate ad una PlayStation 4 o Xbox One con scheda video dedicata, ci vorrebbe molta più energia per alimentarle e le stesse console diventerebbero molto più grandi, questo va però contro il concetto di console da gioco stessa. Anche Xbox Scorpio dovrebbe essere realizzata con una APU di nuova generazione, ma niente scheda video dedicata anche in questo caso.

Con PlayStation 5 però si mischieranno le carte in tavola e si abbraccerà per la prima volta componentistica del tutto identica a quella PC. La nuova macchina avrà quindi una CPU ed una GPU dedicata che svolgeranno il loro tradizionale lavoro così come lo stanno svolgendo proprio ora i vostri PC. Con una soluzione del genere potrà essere messa sul campo molta più potenza elaborativa a tutto vantaggio della resa e delle prestazioni dei videogame. Noi ci speriamo sul serio, voi?