playstation 4

La Playstation 4 è risultata la console più venduta negli USA per il mese di gennaio e la prima settimana di febbraio. Il gioiellino dell’azienda Sony riesce a battere per l’ennesima volta le vendite nella “terra nemica” della sua più acerrima rivale statunitense Xbox One. Il successo della PS4 nel mondo è stato decretato fin dal suo esordio nel 2013 da una politica di vendita più accattivante e “democratica” rispetto ai rivali di casa Microsoft. L’evento cruciale sembra sia stato proprio l’E3 2013 dove la Microsoft si diede letteralmente la zappa sui piedi, indicando che per poter giocare alla propria console, si doveva stare connessi sempre a internet e che gli utenti non potevano giocare ai giochi prestati da altre persone né tanto meno ai giochi di seconda mano. Il successo di PS4 è decretato anche nella classifica dei giochi dove, tralasciando la prima posizione di Final Fantasy Explorer per Nintendo 3DS (console portatile), ritroviamo in seconda posizione Lego Marvel’s Angers per PS4 e in terza posizione Call of Duty Black, sempre per PS4. La scatola nera magica di casa Sony raggiunge nel mondo il numero di ben 32,7 milioni di unità vendute. Per questa generazione di console la Playstation 4 risulta la console casalinga più diffusa al mondo con uno share del 53,3% contro il 28,5% di Xbox One. In accordo con  l’analista della NPD Liam Callhan, nonostante ci sia stato un calo dei prezzi delle console del 6% rispetto all’anno precedente, sembra che in generale ci sia stato anche un appiattimento del mercato Hardware negli USA. Considerando tutte le tipologie di console, resta in testa nel mondo il Nintendo 3DS con oltre 58 milioni di unità vendute fino ad ora.

Via