Playerunknown’s Battlegrounds esce dall’accesso anticipato: scopriamo la versione 1.0

Playerunknown’s Battlegrounds esce dall’accesso anticipato: scopriamo la versione 1.0

Sembra incredibile, ma alcuni titolo escono veramente dallo stato di accesso anticipato e diventano giochi fatti e finiti. Questo il caso di Playerunknown’s Battlegrounds, lo sparatutto battle-royal che ha conquistato i giocatori PC durante questo pazzo 2017. Dopo aver raggiunto innumerevoli record su Steam, tra cui il gioco con più giocatori online sulla piattaforma, e dopo una nomination ai Game Awards 2017 come migliore gioco dell’anno, oggi il titolo di BlueHole si prepara ad uscire in versione 1.0.

Un grande countdown su Steam ha scandito le ore precedenti al rilascio ufficiale e ha concluso quelle che sono state le ben 7 ore di manutenzione dei server che sembravano interminabili. Ma andiamo a scoprire tutte le novità della versione 1.0 di Playerunknown’s Battlegrounds!

Incominciamo con il segnalare la novità più interessante e visibile di tutte: “Miramar“, la nuova mappa desertica che gli sviluppatori ci avevano mostrato in qualche immagine nell’ultimo periodo e addirittura sui test server, prima dell’uscita ufficiale del titolo. Interessante sapere che, per abituare i giocatori e per far sì che incomincino ad imparare la nuova mappa, PUBG selezionerà con più frequenza Miramar rispetto alla mappa classica.

Introdotta anche la Deathcam, un filmato veloce di 20 secondi che, come dice il nome stesso, viene riprodotto quando un player muore. La camera di questa nuova Deathcam ha una prospettiva vista dalle spalle del nemico che ci ha ucciso: insomma, una sorta di killcam classica ma con una visuale leggermente diversa. Parlando di replay non possiamo non menzionare il Replay 3D, funzione che registrerà ciò che accade nel raggio di 1 Km durante la partita. Alla fine di questa potremmo vedere tutti i replay salvati e decidere se vederli con una telecamera fissa (dall’alto o dalle spalle dei giocatori) o una telecamera libera.

Da menzionare il grande lavoro che gli sviluppatori hanno fatto nei confronti dell’ottimizzazione lato server del gioco: i problemi relativi alla connessione e al lag dei server dovrebbero quindi essere stati tutti risolti o quanto meno limitati. Se siete utenti con schede video NVidia, inoltre, potreste aver visto il pop-up che vi avvisava di un aggiornamento dei driver nei giorni scorsi: assolutamente raccomandato il download per un’esperienza di gioco pulita e performante.

Potete acquistare Playerunknown’s Battlegrounds su Steam, ma anche per Xbox One e One X: il titolo è, per quanto riguarda le console, esclusiva temporanea di Microsoft che offre la sua console più performante in bundle con il gioco stesso.

[amazonjs asin=”B07252FGBF” locale=”IT” title=”Xbox One X – Console 1TB”]