instagram

Instagram lancia Place Search : una nuova funzionalità che porterà sul nostro smartphone, le immagini più spettacolari del globo condivise in una rigorosa suddivisione geografica: un viaggio virtuale nelle meraviglie del mondo.

In arrivo con il nuovo aggiornamento Instagram alla versione 7.0, fa il suo esordio Place Search: la funzione permetterà a tutti gli appassionati di fotografia, di viaggiare virtualmente intorno al mondo, ricercare posti in base alla posizione geografica del pianeta, e compiere un vero e proprio viaggio virtuale attraverso le foto più belle e suggestive condivise dagli utenti di tutto il mondo. Una finestra sul mondo, che attraverso descrizioni ed immagini, mostrerà l’evoluzione nel tempo e la situazione attuale, di ogni posto del mondo: situazione in tempo reale, di una prossima meta per le vacanze o di una semplice gita per il weekend. Per gli appassionati di sport, è in progetto una funzione dedicata, dove in un futuro molto prossimo, potremo ricercare le attività sportive, dalle più classiche alle più estreme, e trovare il posto dove praticarle più vicine a noi o le più interessanti da visitare, tutte rigorosamente descritte e immortalate dagli scatti dei fotografi Instagram: 300 milioni di utenti e 70 milioni di foto caricate al giorno, renderanno Place Search, il più grande database geografico del mondo.

instagramnewsearch

Places Search farà il suo debutto prima negli Stati Uniti, e successivamente nel resto del mondo. Una funzione innovativa che ha già ricevuto molti commenti positivi, e che ha reso orgogliosa la casa produttrice, che ha dichiarato sul proprio sito :”Ovunque stia succedendo qualcosa, è probabile che si possa vedere qui. Con il nuovo Places Search, è possibile sbirciare in qualsiasi posto della Terra, e permette di scoprire il vostro prossimo luogo di vacanza nel Sud del Pacifico, o di ottenere uno sguardo dentro quel nuovo ristorante o di essere al vostro festival della musica preferito, anche se quest’anno non potevate andarci

CONDIVIDI
Articolo precedenteSamsung Galaxy S6 Plus, nuova chance per Qualcomm?
Prossimo articoloGalaxy S6 e S6 Edge, disponibile il primo tema Material Design