cuffie AirPods

La spinosa <<questione>> inerente la data di inizio commercializzazione delle cuffie AirPods sta finalmente scemando, in ossequio alla risoluzione dei problemi tecnici (evidentemente non secondari, vista l’attesa) che hanno costretto Tim Cook e soci a ritardare l’arrivo del chiacchierato accessorio. La distribuzione sul mercato degli auricolari wireless griffati Apple è però a rilento: in America se ne parlerà infatti durante il corso dei primi scampoli del 2017, allorché la consegna è prevista in quattro settimane, dunque non in tempo per Natale. Sorte leggermente migliore per tutti i clienti italiani pronti a metter le mani sulle preziose cuffie AirPods: l’attesa è di quindici giorni, e l’auspicio di riceverli entro l’anno (ma non in tempo per le feste) resta comunque forte.

Gli auricolari wireless di Cupertino continuano ad ogni modo a far parlare di sé, specie per un quantomeno curioso programma che la stessa Apple ha ufficializzato in queste ultime ore. L’accessorio è privo di qualsiasi filo o connettore (anche perché iPhone 7 e iPhone 7 Plus non sono dotati di un jack 3.5mm) e cosa succede quando uno dei due AirPods salta fuori dall’orecchio di un utente e non può essere trovato? Il rimedio ipotetico sembrerebbe poggiare sulla scelta tra acquistare un nuovo paio di cuffie (e spendere il quantitativo monstre di 179 euro) oppure ascoltare la musica contenuta nel proprio smartphone da un solo auricolare.

In realtà esiste una alternativa più economica (ma non troppo): sborsare 69 dollari e acquistare il secondo AirPods perduto. Non ci credete? Basta far fede alla pagina di supporto di Apple, che snocciola tutte le informazioni inerenti le cuffie AirPods. Si parte innanzitutto dalla premessa che la garanzia su AirPods copre una unità danneggiata per un massimo di un anno. Ma se un AirPod salta fuori da un orecchio e va perduto, Apple venderà il <<rimpiazzo>> per un totale di 69 dollari. Cifra riproposta in <<quel>> di Cupertino anche per quanto concerne le riparazioni del dispositivo al di fuori del periodo di garanzia. Mentre i problemi di batteria sono coperti da un anno di garanzia, scaduta la quale avrà un costo di 49 dollari. E se invece viene smarrita la custodia per il trasporto delle cuffie AirPods, che funge anche da dock di ricarica, basterà anche qui pagare 69 dollari per acquistarne una nuova.

Insomma, verrebbe quasi da dire che è meglio prestare attenzione e non perdere gli auricolari wireless per non dover pagare 69 dollari.

via