windows-supporto

Recentemente si è osservato come, anche per questo ultimo trimestre, le adozioni di Windows 10 abbiano subito una drastica battuta di arresto. A quest’, ora, c’è anche da affiancare un aspetto complementare che vede l’interruzione netta delle distribuzioni di licenze OEM per Windows 7 e Windows 8.1.

L’intenzione, in questo caso, è plateale: Microsoft sta cercando di dirottare quanti più utenti possibile verso la nuova piattaforma software di Redmond, ovvero la release di Win10. Le versioni ome Basic, Home Premium e Ultimate OEM di Win 7 erano state interrotte già due anni fa ed a queste si sommano ora anche le distro Win 7 Pro e Win 8.1. La data utile per la definitiva estromissione è stata già stabilita per il 31 Ottobre scorso.

Si tratta, in definitiva, di provvedimenti che vengono adottati nei confronti dei partner di vendita verso cui l’OEM fornisce i propri prodotti. Come noto, il modo migliore per rimanere sempre aggiornati è sempre quello di provvedere all’acquisto di un PC o di un hardware Windows 10 compatibile, sebbene i supporti ai sistemi sopra menzionati sono stati prolungati sino al 2015/2020 per Win 7 e nel 2018/2023 (supporto base,/supporto esteso LTS) per Win 8.1.

Qui di seguito, infine, troviamo una tabella riassuntiva che esprime, in modo chiaro ed esemplificativo, quanto sinora detto: windows-7-e-windows-8-1-supporto

CONDIVIDI
Articolo precedenteXiaomi Redmi 4, uscita prevista il 4 novembre. Ecco le caratteristiche complete
Prossimo articoloGalaxy S7 ed S7 Edge: Patch Ottobre 2016 in fase di rilascio