Dopo 11 anni e 2 mesi dall’atterraggio sul pianeta rosso, il rover della Nasa ha tagliato un traguardo importante, un percorso di 42 chilometri, parti al percorso di una maratona Olimpica.

Opportunity completa la sua prima maratona su Marte. E’ la prima maratona di un rover terrestre in un pianeta diverso. Il traguardo è stato celebrato con grane soddisfazione dal team Jpl della Nasa e dal responsabile della missione John Callas. Il rover Opportunity doveva rimanere in giro su Marte per circa 3 mesi, queste le previsioni minime durante la progettazione della missione. Aver superato gli 11 anni di missione rappresenta un traguardo che va ben oltre le più rosee aspettative.

Nei 42 Km percorsi Opportunity ha raccolto prove e testimonianze che possono fornire la certezza che in passato Marte ha ospitato un ambiente umido e quindi con presenza di acqua allo stato liquido. Opportunity è e resterà un esempio da seguire per tutte le future missioni su altri pianeti.