Il mercato della telefonia mobile può contare sulla presenza di diversi operatori virtuali, noti anche con il nome di Mobile Virtual Network Operator (MVNO), si tratta di provider che non avendo le licenze o le infrastrutture necessarie per possedere una rete propria, si appoggiano su di una rete di uno dei principali operatori di telefonia (TIM, Vodafone, Wind e Tre). SosTariffe.it ha pubblicato un interessante studio legato alla presenza degli operatori virtuali in Italia ed al mutamento delle loro offerte nel periodo compreso tra l’estate del 2014 e quella del 2016. 

L’analisi di SosTariffe.it ha preso in esame i prezzi e la composizione dei pacchetti all inclusive attivabili dai clienti consumer tra luglio ed agosto negli anni 2014, 2015 e 2016. I risultati, racchiusi nella tabella qui di sotto, evidenziano in modo chiaro come le offerte degli operatori virtuali si sono evolute in questi anni, sia in termini di bonus garantiti al cliente che per quanto riguarda il costo ed il periodo di rinnovo (con un passaggio di alcuni provider ai 28 giorni)

tab-1

Qui di seguito, invece, un grafico che illustra i cambiamenti di anno in anno delle offerte in termini di canone medio, costo medio annuo e traffico dati incluso, una specifica che rappresenta uno dei punti chiave del mutamento delle offerte dei provider MVNO in questi ultimi anni.

grafico

Rispetto al 2015, appare evidente come i prezzi dei canoni della telefonia mobile siano diminuiti con un calo medio del 16,52% passando da una media di 14,45 euro del 2015 ai 12,10 euro. Rispetto al 2014 si registra un aumento del 3,6% compensato però da un notevole incremento del traffico dati incluso. Gli operatori virtuali, per soddisfare al meglio le richieste dei clienti, hanno iniziato a proporre piani tariffari con un bundle dati sempre più consistente. Il traffico incluso in media nelle offerte del 2014 era di 1286 MB mentre in questo 2016 è di 2561 MB. Si tratta di un incremento molto importante che testimonia come gli utenti stessi abbiano bisogno di un traffico dati nettamente superiore rispetto alla media del 2014.

Un altro importante aspettato per i clienti che puntano ad attivare una tariffa mobile con un operatore virtuale è rappresentato dalla copertura e dalla velocità di connessione. Lo studio di SosTariffe.it evidenzia come il 47% dei provider MVNO utilizzi le reti TIM per veicolare dati e voce ai propri clienti mentre il 20% ha scelto Wind. Al 17% troviamo, invece, sia Tre che Vodafone. Per quanto riguarda la velocità di connessione, solo il 6,6% dei provider virtuali offre la rete LTE ai suoi clienti.

tab-2

Tra le proposte più interessanti attualmente presenti nei listini degli operatori virtuali, SosTariffe.it segnala le due nuove offerte Tiscali Mobile Gold e Tiscali Mobile Full che propongono un ricco bundle di minuti, SMS e GB di traffico dati ad un prezzo decisamente contenuto. Ecco i dettagli delle offerte:

  • Tiscali Mobile Gold: 1000 minuti verso tutti, SMS illimitati verso tutti e 3 GB di traffico dati con velocità massima di 42,2 Mpbs a 9 Euro ogni 4 settimane;
  • Tiscali Mobile Full: Chiamate ed SMS senza limiti verso tutti e 5 GB di traffico dati con velocità massima di 42,2 Mpbs a 14 Euro ogni 4 settimane;

E’ possibile attivare una delle due tariffe esclusivamente tramite SosTariffe.it entro il 18 settembre visitando questo link. Per confrontare tutte le tariffe disponibili sul mercato della telefonia mobile con le due proposte di Tiscali Mobile è possibile visitare il comparatore di SosTariffe.itIl sistema di ricerca avanzato permette di individuare le migliori tariffe in relazione alle proprie esigenze.

CONDIVIDI