OnePlus X
Il OnePlus X sarà il primo tentativo della società di diversificare la sua linea di smartphone, che finora si compone di due 5.5″ portatili – il OnePlus One e OnePlus 2. Quando il OnePlus One è stato presentato, era stato pubblicizzato come il miglior prodotto in rapporto qualità-prezzo, e non si è rivelato esattamente come tale.
oneplus1

Il sistema di inviti, la creazione di lunghe liste d’attesa, la limitata disponibilità geografica e bug a bizzeffe, hanno riportato il OnePlus sulla Terra, però, dopo un anno o giù di lì, il OnePlus 2 ha portato molte migliorie e lo ha reso, come da etichetta degli utenti, un “flagship killers”.
Riuscirà il nuovo OnePlus X a mettere i problemi del OnePlus in cantina? Vediamo cosa ci offrirà.

Design

L’aspetto esterno è senza dubbio uno dei principali punti di forza del nuovo OnePlus X. Il telefono sarà disponibile in due versioni: Onice e una edizione limitata di ceramica. Questi due modelli non rappresentano solo i colori dei rivestimenti, ma i materiali reali: il OnePlus X Onice è fatto di vetro su un telaio metallico, che è considerata una build premium, anche se altri produttori stanno comunque facendo lo stesso.
oneplus2
 Quello in ceramica è più intrigante, antigraffio e con una durezza di 8.5H sulla scala di Mohs (che è molto alta). La metodologia di produzione OnePlus è quello di cuocere le piastre in stampi di zircone fino a 2,700ºF (1482ºCelsius), poi lasciate raffreddare per due giorni, ottenendo un duro materiale hardcoated. Se sarà o no fragile come è di consuetudine la ceramica, resta da vedere, ma questo materiale sembra sicuramente abbastanza interessante su un telefono. Sia l’edizione Onice che quella in ceramica, saranno soggetti a numerosi processi di lucidatura per ottenere l’aspetto finale e la finitura.
A quanto pare, anche le rifiniture laterali sono state oggetto di attenzione per il team di progettazione: “spazzolata struttura in metallo anodizzato inciso con 17 microtagli eleganti” è ciò che vi aspetta sul OnePlus X. C’è anche un cursore di avviso sul lato, che consente di passare tra la notifica e profili audio. A 140 x 69 x 6,9 millimetri e 138 g  per la versione Onice, il nuovo OnePlus X è anche abbastanza compatto. Per confronto, il nuovo HTC One A9, che ha anche un display 5 “, è più ampio, più spesso e più alto del modello OnePlus X.

Display

oneplus3

OnePlus X si presenta con un display a matrice OLED attivo. Lo schermo di 5 pollici ha una risoluzione di 1080p e 441ppi, caratteristica che toglierà ogni dubbio riguardo la densità di pixel. La società sostiene che il display è molto luminoso, per una più comoda visibilità alla luce del sole, ma staremo a vedere realmente se sarà così.

Processore e memoria

oneplus4

Il vero punto di forza per il  OnePlus X è il suo chipset Quad-core Snapdragon 801. Non è che questo processore non  sia abbastanza potente per eseguire la nuova interfaccia di Oxigen su Android 5.1.1 Lollipop (a proposito, uscirà senza  Marshmallow ancora), ma è un po “vecchiotto” per lo sforzo che deve sostenere nel 64 bit. Oltre a questo, OnePlus X monterà una RAM 3 GB (molto generosa), e 16 GB di storage, espandibile tramite una scheda microSD, avrà a disposizione la slot per la doppia SIM,  sia due SIM nano, o una SIM e schede più vecchie.

Fotocamera

oneplus5

Il OnePlus X è dotato di una fotocamera posteriore a 13 MP, e un’abbondante 8 MP frontale, che è una buona dotazione per la categoria del telefono. Il sensore ISOCELL posteriore è della Samsung, con rilevazione di fase, garantendo una rapida messa a fuoco automatica in 0,2 secondi. Apertura dell’unità fotocamera di f / 2.2 è nei livelli standard, ma sarà in grado di girare video 1080p a 4K. OnePlus X quindi, offrirà qualcosa in più nel reparto video, come ad esempio un video slow-motion in HD.

Altre caratteristiche e prezzi

Ultimo ma non meno importante, il OnePlus X ospiterà una batteria 2525 mAh LiPo, che dovrebbe essere sufficiente per alimentare il dispositivo per tutto il giorno. I prezzi? Eccoli nelle due versioni:
  • Standard Onice costerà 269 euro per il mercato Europeo e sarà rilasciato 5 novembre, 249 Dollari su mercato USA,  e sarà rilasciato 19 novembre
  • L’ edizione speciale in ceramica invece, avrà un sistema di inviti a parte per Europa e India a partire dal 24 novembre prossimo, e costerà 369 Euro.

La stessa casa produttrice fa sapere che per il momento, saranno prodotti 10.000 pezzi nella versione in ​​ceramica.