OnePlus X aggiornamento OxygenOS 2.2.2

L’aggiornamento ad Android Marshmallow di OnePlus X è finalmente ad un punto di svolta. L’attesa è stata inesorabile, rotta mestamente dal brand di Shenzhen con un comunicato diffuso dalle pagine del proprio forum ufficiale. L’update alla versione di sistema OxygenOS 3.1 – per inciso l’interfaccia proprietaria plasmata secondo i dettami della major release di Android presente su OnePlus 3 – è infatti ufficiale, seppur confezionato sotto forma di beta. Il team OnePlus lo chiama sotto l’appellativo di Community Build, ma la sostanza resta pressoché intatta. Questo significa che OnePlus X non riceverà automaticamente – nello specifico via OTA (Over The Air) – Android Marshmallow, ma bisognerà installare l’aggiornamento in via manuale, attingendo per l’occasione al file divulgato dalla stessa compagnia cinese (clicca qui).

Le precauzioni sono ad ogni modo molteplici, come snocciolato dalla stessa OnePlus. Trattandosi infatti di una Community Build, la versione di sistema OxygenOS 3.1 potrebbe non esser ottimizzata e, di riflesso, non conforme ad un utilizzo quotidiano e stabile del device. Almeno fino a quando non verrà rilasciato l’aggiornamento definitivo. OnePlus si riserva altresì di interrompere la distribuzione dell’update una volta raggiunto un numero di feedback soddisfacente, proprio perché l’aggiornamento è per adesso circoscritto ad una fase beta nonché preliminare. Tra i bug scoperti in queste ultime ore possiamo ad ogni modo riportare una localizzazione non ancora completa dell’interfaccia, instabilità della rete mobile in alcuni paesi e, soprattutto, incompatibilità con alcune app di terze parti.

L’aggiornamento ad Android Marshmallow di OnePlus X (OxygenOS 3.1) porta tuttavia in dote molteplici punti chiave. Si parte innanzitutto dalle icone rivisitate, personalizzazione della barra utente e miglioramenti all’interfaccia Shelf, oltre che novità intrinseche della sesta versione di Android (Now On Tap e sistema di risparmio energetico in stand-by denominato Doze), patch di sicurezza Android di agosto ed app proprietarie OnePlus Gallery e Music. Il nostro consiglio è di attender il rilascio di Marshmallow per OnePlus X in versione stabile, del quale non mancheremo di darvi notizia non appena partirà la diffusione ufficiale.

via

CONDIVIDI
Articolo precedenteWaze, il navigatore ideale per arrivare a partite, concerti ed eventi senza file
Prossimo articoloGionee S6s, lo smartphone con flash anteriore per i selfie è stato presentato in India