OnePlus Bullets sfida i giganti dell’audio: cuffie wireless magnetiche a 69 euro

OnePlus Bullets sfida i giganti dell’audio: cuffie wireless magnetiche a 69 euro

Contestualmente all’ufficializzazione del nuovo OnePlus 6, il produttore cinese ha provveduto a tirar fuori dal cilindro i suoi primi auricolari wireless, OnePlus Bullets. Una mossa tutto sommato scontata anche se, in netta antitesi rispetto a quanto occorso con il lancio del potente smartphone Android di nuova generazione, la presentazione in scena ieri a Londra ci ha permesso di delineare quelle che sono le peculiarità distintive del dispositivo indossabile griffato OnePlus, pronto a sfidare a campo aperto i giganti del comparto sonoro.

E non è un caso che Carl Pei e soci abbiano, in sede di ufficializzazione, provveduto a fare un breve confronto con auricolari wireless più rinomati e costosi presenti sul mercato, quasi a voler sottolineare implicitamente e idealmente la buona fattura delle Bullets rispetto alla concorrenza. In effetti, le caratteristiche di rilievo sono più di una, ad incominciare dal particolare design magnetico e da linee estetiche che richiamano molto quelle di Beats X: in buona sostanza, i due auricolari sono quindi collegati tra loro da un cavo che integra anche i comandi e la batteria. OnePlus Bullets sono inoltre resistenti all’acqua e al sudore, e questo le rende perfette anche per tutti coloro i quali praticano esercizi fisici.

Tra le aggiunte segnaliamo altresì il supporto a Google Assistant, mentre una delle peculiarità distintive fa riferimento proprio all’intero comparto autonomia. Le prime cuffie wireless di OnePlus supportano infatti la tecnologia di ricarica rapida proprietaria Dash Charge tramite connettore USB Type-C e i numeri snocciolati a contorno sono senza ombra di dubbio importanti: con una ricarica di appena 5 minuti, l’utente potrà guadagnare fino a 5 ore di riproduzione video, mentre una ricarica completa permetterà di raggiungere le 8 ore di autonomia nel caso di riproduzione audio e sino a 10 ore e mezzo in chiamata.

OnePlus Bullets integrano lo standard Bluetooth 4.1, offrono un driver da 9,2 millimetri e sono impreziositi dal supporto al formato aptX di Qualcomm. Particolare è, come sottolineato in anteprima, l’aggancio magnetico degli auricolari, che permetterà anche di interrompere la riproduzione musicale o di rispondere ad una chiamata. OnePlus ha provveduto a confezionare un prodotto di buona fattura non soltanto in termini meramente estetici ma anche e soprattutto per ciò che concerne il sonoro: il produttore cinese ha infatti confermato la presenza del cosiddetto Energy Tube, chiamato a ridurre la distorsione e fornire un’esperienza uditiva migliore.

Infine il biglietto da visita più rilevante. OnePlus Bullets – che sono retrocompatibili anche con i precedenti smartphone top di gamma OnePlus 5 e 5T – costeranno 69 euro con disponibilità a partire dal mese di giugno. Durante il corso della presentazione stampa, il produttore cinese ha confermato che le nuove cuffie wireless saranno date in omaggio agli acquirenti di OnePlus 6. Vi lasciamo ad ogni modo all’apposita pagina del sito ufficiale così da poter prender visione delle caratteristiche tecniche complete.

FONTE: PhoneArena