OnePlus 6, tre versioni e prezzi: ecco le differenze

OnePlus 6, tre versioni e prezzi: ecco le differenze

Il lancio di OnePlus 6 si fa sempre più vicino e concreto. Le copiose indiscrezioni a cadenza pressoché quotidiana fanno esattamente il paio con la totale impossibilità di acquistare l’attuale top di gamma OnePlus presso lo store ufficiale, complice scorte “temporaneamente esaurite”. Nell’intermezzo c’è chi ha già indicato nella fine dell’attuale mese la data di presentazione stampa, con disponibilità effettiva programmata per maggio.

Le caratteristiche di OnePlus 6 si fanno nel frattempo sempre più certe. All’unicità del processore Snapdragon 845 di Qualcomm (confermato sin dallo scorso gennaio dalla stessa società cinese) si aggiungono innovazioni senz’altro più particolari e approfondite, come l’Alert Slider dotato di funzionalità aggiuntive, oppure a nuove gesture e alla possibilità di nascondere il controverso notch “in stile” iPhone X tramite apposita voce del menu impostazioni.

Nessuna rivoluzione, ad ogni modo, anche perché ci aspettiamo un affinamento rispetto al già valido lavoro condotto con l’attuale OnePlus 5T. E in tal senso l’aspetto più interessante riguarda i possibili prezzi di listino del nuovo smartphone OnePlus. Ulteriore rincaro o conferma delle cifre dell’anno scorso? La prima opzione sembra purtroppo esser assai probabile, conformemente a quanto messo in mostra con gli ultimi due precedenti smartphone.

A suggerire una tale evenienza è un media indiano che ha snocciolato i presunti prezzi di OnePlus 6. A sostegno della veridicità della fonte c’è un primo fattore: l’esistenza di un terzo modello corroborato da 256 gigabyte di spazio di archiviazione nativo. Per inciso la proposta economicamente più alta mai realizzata da OnePlus e prezzata, a detta dell’indiscrezione, in una forbice compresa tra 693 e 754 dollari. Confermata anche la variante “di ingresso” con a bordo 6 gigabyte di memoria RAM e 64GB di storage (prezzi tra i 523 e i 570 dollari), così come quella da 128 gigabyte di archiviazione (stavolta però con 6 gigabyte di memoria RAM) tra i 600 e i 662 dollari.

Le strategie di OnePlus sembrano essere evidentissime. Tutti coloro i quali sono ingolositi dal quantitativo monstre di 8GB di memoria dovranno ripiegare sul terzo modello “premium” caratterizzato da 256GB di storage e, come contraltare, un prezzo addirittura superiore ai 600 dollari. Da parte nostra ci aspettiamo comunque degli aumenti in relazione a quella che è stata la politica attuata in questi anni da OnePlus: ad esempio, OnePlus 3T ha gettato le basi, con il suo rincaro, per i futuri OnePlus 5 e 5T. In aderenza a ciò potrebbe dunque esser assai simile abbozzare un prezzo di partenza di 559 euro per il modello base con 6GB di RAM e 64GB di storage, con incrementi via via crescenti a seconda delle restanti due versioni. A nostro modestissimo avviso, la variante premium potrebbe comunque non toccare quota 700 euro. In ogni caso, tutt’e tre i nuovi OnePlus 6 condivideranno la medesima scheda tecnica.

FONTE: GizChina