OnePlus 5 scalda i motori su AnTuTu: potenza da vendere con Snapdragon 835 e 6GB RAM

    OnePlus 5, nuovi schizzi rivelano dual camera posteriore e retro in ceramica

    OnePlus 5 fa la sua comparsa all’interno dei database di AnTuTu, confermando una volta in più lo stato quantomeno avanzato dei preparativi che culmineranno, durante il corso dell’estate – ma ragionevolmente in stretta concomitanza con l’ormai imminente periodo di giugno – con l’ufficializzazione e consequenziale messa in vendita dello smartphone. Chiamato a raccogliere il successo e l’entusiasmo generato attorno al modello di generazione precedente, apprezzato a più riprese per l’ottimo margine di rapporto qualità-prezzo.

    L’avvistamento è lungi dall’esser confermato, anche se a sostegno dell’indiscrezione può addebitarsi un indizio di non poco conto: OnePlus A5000, nello specifico il nome tecnico del potente smartphone Android atteso a brevissimo. Sì, potente, giacché la scheda tecnica del dispositivo metterà in bella mostra tutta una serie di componentistiche hardware recenti e tali da fare invidia a prodotti ben più altisonanti, anche in termini meramente economici.

    L’apparizione su AnTuTu è poi interessante perché ci permette di delineare, stavolta in chiave ancor più ufficiosa, quelle che saranno le caratteristiche tecniche di OnePlus 5. Il punto di partenza è il display: non è ancora meglio precisata l’ampiezza, ma il caposaldo del produttore cinese resta la risoluzione Full HD (1920 x 1080 pixel). Nessun passaggio a pannelli QHD (od addirittura 4K, se facciamo riferimento all’unicità dei due Xperia Z5 Premium e Xperia XZ Premium di Sony), dunque, motivata forse dalla necessità di non aggravare troppo i consumi e, soprattutto, l’autonomia generale. E qui riecheggiano le parole proferite qualche giorno a dietro dal co-fondatore Carl Pei, che ravvisa proprio nella durata della batteria e nelle potenzialità fotografiche i due elementi salienti del nuovo smartphone OnePlus.

    L’altro elemento degno di nota è il processore: Snapdragon 835 di Qualcomm, in coppia con i confermatissimi sei gigabyte di memoria RAM LPDDR4 (e non, dunque, gli esagerati 8GB) e 64 gigabyte di spazio di archiviazione interno (anche se, stando ai rumors in circolazione, sarà possibile acquistare un modello da 128 gigabyte di storage, sulla falsariga di OnePlus 3T). E infine il pezzo forte dello smartphone: la fotocamera principale da 16 megapixel. Che a detta delle indiscrezioni (peraltro condite da altrettante immagini leaked) sarà in configurazione doppia; conferme anche per ciò che riguarda il sensore frontale da 16 megapixel (mutuato forse dal precedente OnePlus 3T) e Android 7.1.1 Nougat, personalizzato ad-hoc secondo i dettami dell’interfaccia proprietaria OxygenOS.

    OnePlus 5 si avvicina insomma a ritmo calzante, e non ci stupiremmo affatto se il produttore con base operativa a Shenzhen iniziasse a centellinare informazioni a mezzo di teaser, come da tradizione. Un modo in più per accrescere d’altronde l’entusiasmo verso uno dei prodotti più attesi del 2017. La scheda tecnica è di fatto interessante e la potenza è più che bastevole: l’elemento distintivo dovrà adesso ricercarsi nel prezzo di listino, che speriamo non possa discostarsi troppo dal predecessore OnePlus 3T.

     

    VIAAndroidHeadlines
    CONDIVIDI