OnePlus 5 con varie specifiche confermate, tra queste la dual camera

Una delle critiche che sono sempre state portate avanti a OnePlus è la scarsa qualità dell’assistenza tecnica. L’azienda è ancora molto giovane rispetto a colossi come Samsung, Apple, Huawei, Sony e via discorrendo, tuttavia anno dopo anno cerca di migliorare volta per volta i vari servizi offerti. Alla presentazione di OnePlus 5 manca davvero pochissimo e per rassicurare gli utenti su un punto sempre criticato all’azienda Carl Pei ha confermato che verrà migliorata di molto l’assistenza clienti che l’azienda offrirà al cliente.

Cosa ce ne facciamo di un dispositivo valido se poi per il minimo inconveniente dobbiamo passare le pene dell’inferno? Alla nascita della società l’unico centro di assistenza disponibile risiedeva in Cina, quindi per ogni danno (anche se molti non venivano riconosciuti) i tempi di attesa per rivedere il dispositivo indietro era lunghetti. L’azienda ci tiene a ricordarci che per ogni danno al vostro dispositivo (compreso OnePlus 5 ma non ve lo auguriamo) ora sono disponibili nuovi centri di riparazione sia negli Stati Uniti che in Europa.

L’azienda ha quindi riconosciuto i propri errori e le proprie carenze, ma è quindi arrivato il momento di cambiare. D’ora in avanti garantire un’assistenza adeguata ai clienti sarà uno dei punti fondamentali della politica aziendale, così come lo è garantire un device bello e prestante.