aggiornamenti OnePlus 5

OnePlus ha in serbo un importante aggiornamento di sistema per il suo ultimo top di gamma, OnePlus 5. Dopo aver pubblicato sul Play Store il launcher proprietario e risolto mestamente l’ormai ribattezzato bug del 911, il produttore di Shenzhen è pronto a migliorare ulteriormente alcuni comparti salienti del terminale Android impreziosito dalla potenza del processore Snapdragon 835. L’attenzione della società è rivolta verso l’autonomia, che in base a quanto raccolto in esclusiva dal sito francese frandroid.com è pronta a <<migliorare sensibilmente con il prossimo aggiornamento software>>.

L’uovo di colombo andrà ricercato dunque nella OxygenOS 4.6, nello specifico il primo ed importante update improntato su migliorie e novità, ulteriori rispetto alla correzione di bug e ottimizzazioni orchestrate finora. I possessori di OnePlus 5 potranno sperimentare insomma una autonomia ancor maggiore, benché la durata della batteria non rientri comunque tra le criticità dello smartphone. Secondo quanto riportato dalla fonte in questione, l’aggiornamento software condenserà degli affinamenti sul lato kernel, così da permettere al dispositivo di raggiungere – affermazioni alla mano – addirittura 7 ore di schermo utilizzando appena il 50% di batteria. I dati riportati sono indubbiamente importanti ma consigliamo di mantener basso il profilo e attender in primo luogo riscontri ufficiali e, in seconda battuta, una prova su strada, indubbiamente assai più conforme alle variegate e diverse esperienze d’uso.

OnePlus 5 e' disponibile online da Tecnosell a soli € 575,00

Il cambiamento radicale apportato da OnePlus va ricercato al cambio di governor e, in misura maggiore, all’integrazione del sistema EAS (Energy Aware Scheduling) nel kernel, con l’obiettivo di ottimizzare i consumi e gestire meglio i differenti core del processore.

Le modifiche al kernel porteranno, di riflesso, una seconda ed importante novità, legata stavolta al comparto fotografico. Che OnePlus 5 possa avvicinarsi sensibilmente ai più quotati top di gamma del 2017? Lo scopriremo in corso d’opera, ma nel frattempo dovremo attender riscontri ufficiali legati all’esistenza di questo importante aggiornamento di sistema che, a detta della fonte, dovrebbe approdare già a partire dalle prossime settimane.