OnePlus 3 Plus

Le voci concernenti il debutto pressoché imminente di OnePlus 3 Plus continuano a riecheggiare con forza tra la selva della rete, in ossequio a conferme e dettagli aggiuntivi di non poco rilievo. L’azienda di Shenzhen è praticamente ad un tiro di schioppo dalla presentazione del suo primo phablet Android, pronto a rimpiazzare in modo definitivo l’attuale (nonché apprezzatissimo) smartphone immesso sul mercato soltanto da una manciata di mesi. Il motivo? La carenza di approvvigionamento del pannello AMOLED, prerogativa tipica della quarta iterazione (includendo il medio-gamma OnePlus X) firmata OnePlus.

Ed è proprio per questo motivo che l’azienda di Shenzhen non riesce a star al passo con la cospicua domanda, dilatando giocoforza la disponibilità del proprio smartphone a tempi di attesa anche abbastanza marcati. OnePlus starebbe così pensando di fermare la produzione in modo pressoché definitivo, avviando per converso le manovre di rilascio di un nuovo terminale, chiamato per converso a rimpiazzare l’attuale modello: il rimando va ovviamente inteso verso OnePlus 3 Plus, anticipato in questi ultimi giorni dall’affidabile analista Pan Jiutang.

Formalmente conosciuto come il primo phablet Android prodotto dall’azienda, il dispositivo di cui trattasi avrà una caratteristica distintiva: il display LCD in luogo del pannello AMOLED. Una trovata indubbiamente necessaria per ridurre i tempi di attesa e render subito disponibile sul mercato il nuovo prodotto. L’estetica sarà pressoché immutata, così come le specifiche distintive: l’unica diversità di OnePlus 3 Plus concernerà soltanto il display (verosimilmente da 6 pollici Full HD di tipo LCD), una batteria più capiente e, sopratutto, il nuovo processore Snapdragon 821 di Qualcomm (mero upgrade dell’attuale 820 per via di un incremento della frequenza operativa).

Insomma, i tempi per l’ingresso sul mercato del primo phablet OnePlus sembrano esser ormai maturi ed i prossimi giorni saranno decisivi per delineare appieno le strategie della giovane e già ruspante azienda di Shenzhen.

via