OnePlus 3

Qualche giorno fa ha debuttato ufficialmente OnePlus 3T, il nuovo flagship del produttore con SoC Snapdragon 821 di Qualcomm al cui interno troviamo la CPU quad-core con clock a 2.35 GHz. Si tratta di un modesto upgrade da OnePlus 3, flagship presentato a metà anno, che sembra, però, lasciarci prematuramente.

Piuttosto che fornire la possibilità ai clienti di acquistare OnePlus 3 ad un prezzo inferiore, vista la concorrenza del nuovo arrivato, l’azienda ha deciso di bloccare le vendite nei mercati europei e statunitensi, mentre non è stata proferita parola per quanto riguarda i territori asiatici.

OnePlus 3

Non resta che considerare come opzione il nuovo OnePlus 3T dunque, che ricordiamo verrà venduto a partire dal 22 Novembre disponibile nella colorazione Gunmetal. Il modello da 64 GB verrà venduto ad un prezzo di 439$ mentre la versione da 128 GB costerà 479$. Dopo qualche tempo, lo smartphone dovrebbe sopraggiungere anche in colorazione Soft Gold.

Ricordiamo che OnePlus 3T migliora il suo precursore nel comparto fotografico, passando da una camera frontale da 8 a 16 MP, nella batteria, da 3400 mAh, che garantirà un’autonomia migliore del fratello maggiore e, come anticipato, nel SoC a bordo.

In conclusione, questa sembra la decisione adottata dal produttore sul destino di OnePlus 3, che lascia il nostro mercato e quello americano definitivamente. Per gli affezionati al brand o per chi era intenzionato ad acquistare il suddetto smartphone, dunque, non resta che scegliere il successore OnePlus 3T che, sebbene venga venduto ad un prezzo leggermente superiore rispetto al predecessore, integra specifiche migliori ed aggiornate.

CONDIVIDI