OnePlus 2

OnePlus 2 è ufficiale e come anticipato dalle indiscrezioni trapelate in questi mesi, dotato di caratteristiche di assoluto livello ed una notevole qualità nei materiali, il tutto con un rapporto qualità/prezzo unico.

Questa notte è stata la notte di OnePlus 2, nuovo top di gamma della casa cinese, svelato in un apposito evento trasmesso in streaming e visibile anche con la tecnica della realtà virtuale, attraverso l’utilizzo dell’ormai famosa cardboard di Google. OnePlus ha preso quanto di buono fatto con il predecessore OnePlus One, realizzando un OnePlus 2 con caratteristiche hardware e software di assoluto livello, il tutto in una scocca dotata di materiali di assoluta qualità.

Design e caratteristiche

OnePlus 2 non è stato sicuramente realizzato per sfidare i concorrenti nella corsa al dispositivo più piccolo, sottile o leggero, con dimensioni importanti (151,8 x 74,9 x 9,85 mm) ed un peso non proprio piuma (175 grammi). Per quanto riguarda il design, questo OnePlus 2, che ricorda solo in parte il predecessore, spicca per la scelta di utilizzare una cornice in lega di alluminio e magnesio, oltre a vari inserti in acciaio inossidabile ed una cover posteriore in policarbonato nero, che potrà essere sostituita, per chi cerca materiali più ricercati, con alcune varianti realizzate in bamboo, legno e kevlar.

 

Sempre per quanto riguarda il design, non è possibile non notare la presenza di un tasto fisico centrale, al cui interno è stato inserito un lettore di impronte digitali, in grado di consentire lo sblocco del dispositivo in poco meno di mezzo secondo. Ai lati del tasto, OnePlus 2 è dotato di due tasti soft touch, privi di icona e completamente personalizzabili attraverso le impostazioni software del dispositivo.

Altra novità del OnePlus 2 è la presenza dello speciale selettore Alert Slider, posizionato sul lato sinistro e che consente di impostare tre differenti modalità di funzionamento per le notifiche: abilitate, prioritarie, tutte. Sul lato destro, troviamo i più classici tasti di accensione/spegnimento ed il bilanciere del volume. Nella parte inferiore sono stati posizionati, microfono, speaker e la porta USB Type C di tipo reversibile.

Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche, questo OnePlus 2 è dotato di un display da 5.5 pollici Full HD, processore Snapdragon 810 octa-core v2.1 da 1.8GHz (lo stesso modello installato su Z3+ e realizzato da Qualcomm con la speranza di risolvere i famosi problemi di surriscaldamento della precedente versione) con GPU Adreno 430, 4 GB di RAM LPDDR4, memoria interna da 64 GB eMMC 5.0 (non espandibile) e supporto Dual-SIM.

Per quanto riguarda il comparto fotografico, OnePlus 2 è dotato di una fotocamera principale da 13 megapixel con stabilizzatore ottico d’immagine, due flash led ed un sensore infrarossi per velocizzare la messa a fuoco degli scatti, che tra l’altro potranno essere salvati nel formato RAW. Il sensore è dotato di 6 lenti con apertura focale 2.0 e pixel di 1.3µn. La fotocamera potrà registrare video alla risoluzione massima 4k a 30fps, video in Slow Motion o TimeLapse. La fotocamera anteriore da 5 megapixel è la medesima di OnePlus One.

Sul fronte connettività OnePlus 2 supporta i principali standard: Bluetooth 4.1, Wifi Dual-band: 2,4 GHz 802.11b/g/n e 5 GHz 802.11a/n/ac, Antenna GPS interna + GLONASS, GSM: 850, 900, 1800, 1900MHz, WCDMA: 1/2/5/8 e FDD-LTE: 1/3/5/7/8/20. I più attenti avranno notato la mancanza della connettività NFC, inspiegabilmente assente sul nuovo top di gamma OnePlus.

La batteria in dotazione al dispositivo sarà da ben 3.300 mAh, in grado con tutta probabilità, anche vista l’assenza di un display 4K, di garantire un autonomia di assoluto livello.

Caratteristiche Software

OnePlus ha da tempo chiuso i rapporti con il team Cyanogen, per cui questo nuovo OnePlus 2 utilizzerà il sistema operativo Oxygen OS, una variante personalizzata dal team di sviluppo interno all’azienda, di Android 5.1 Lollipop, Tra le funzionalità della nuova versione di Oxygen OS, troviamo la possibilità dell’apertura del menu delle notifiche, attraverso un semplice swipe verso il basso, da qualunque punto dello schermo. Nuova anche la sezione Shelf, attualmente in fase di sviluppo ed accessibile con uno swipe orizzontale dalla homescreen e che consente di accedere ad un apposita area privata, dove inserire app e widget maggiormente utilizzati.

Come per il precedente modello, OnePlus 2 integra funzionalità di gesture anche a display spento, consentendo così, attraverso semplici comandi, di attivare il dispositivo ed accedere così all’applicazione o funzionalità richiesta.

Altra novità di questo dispositivo è legata alla tecnologia MaxxAudio che consente di ottenere un miglioramento dell’audio, sia nell’utilizzo con cuffie che con lo speaker integrato, impostando diversi profili audio, in base a ciò che si sta ascoltando, il tutto senza necessità di uscire dall’applicazione in uso.

Concludiamo segnalando la presenza dell’ormai famosa tastiera SwiftKey e la possibilità di personalizzare i colori del led, in base alle notifiche ricevute.

Prezzi e disponibilità

OnePlus 2 sarà disponibile dall’11 Agosto ad un prezzo ufficiale di 399 euro per la versione da 64 GB e 4 GB di RAM. In un secondo momento verrà inoltre commercializza una variante con 16 GB di memoria interna e 3 GB di Ram, al prezzo di 339€. 

Per poter acquistare il nuovo OnePlus 2 verrà utilizzato ancora una volta il sistema ad inviti, che saranno ottenibili registrandosi sul sito ufficiale del produttore, dalle piattaforme social, attraverso i concorsi ed infine grazie ad un amico che ha precedentemente acquistato OnePlus 2.

Aspettiamo i vostri commenti qua sotto, per sapere cosa ne pensate di questo nuovo OnePlus 2? Pronti all’acquisto?

CONDIVIDI
Articolo precedenteScheda tecnica LG Bello II
Prossimo articoloGalaxy S6 Edge+ presentato il 13 Agosto a New York all’evento “Galaxy Unpacked”