OnePlus 2

Sembra che il OnePlus 2 sia in procinto di essere presentato e le prime anticipazioni ufficiali sulle specifiche del dispositivo stanno già circolando.

Le notizie di oggi circa il processore danno il OnePlus 2 in arrivo con un chipset Qualcomm: Sanpdragon 810 v2.1, lo stesso presente su HTC One M9 e su altri smartphone.

Sappiamo bene del problema che affligge lo Snapdragon 810 dalla sua uscita, il surriscaldamento. Dunque perché OnePlus ha puntato su questo chipset? OnePlus sostiene di essere perfettamente consapevole dei problemi di surriscaldamento che affliggono il processore e di aver preso le precauzioni necessarie.

Il OnePlus 2 impiegherà una versione migliorata del chip, la v2.1 che ha subito una messa a punto sia hardware sia software e poi sarà rivestito all’interno con un gel termico e con grafite, con lo scopo di dissipare il calore che man mano si accumula.

Si dice anche che OnePlus non intende “strozzare” il chipset come fatto ultimamente da HTC con un aggiornamento software per il suo One M9.

Staremo dunque a vedere se tutte queste precauzioni saranno sufficienti a mantenere il OnePlus 2 fresco e scattante, per ora abbiamo solo le parole dell’azienda che dice:

“dopo rigorosi test, il OnePlus 2 raggiunge lo standard industriale per la temperatura , anche dopo ore di utilizzo”.

Ovvio sarà il parere degli utenti che di solito sono il termometro vero e proprio del mercato.

CONDIVIDI
Articolo precedenteASUS Chromebook Flip: al via le prevendite
Prossimo articoloSamsung userà il KNOX per risolvere la vulnerabilità SwiftKey