OnePC Frameless

L’azienda produttrice italiana OnePc ha recentemente presentato Frameless, una nuova gamma di computer all-in-one con schermo senza cornice che offre una visuale di 178 gradi per un’esperienza completa e realistica. Adatti sia ad un utilizzo domestico d’intrattenimento che ad un uso professionale, i dispositivi all-in-one continuano a distinguersi sul mercato grazie alla loro versatilità. L’estetica elegante e moderna lo libera dai limiti del “pc da scrivania” per renderlo invece un vero e proprio oggetto di design. Una soluzione non solo completa ed elegante ma anche molto pratica grazie alla totale assenza di cavi elettrici a vista.

OnePC Framless

OnePC Frameless all-in-one 

I nuovi All-in-one OnePC Framless della serie F uniscono un’estetica moderna che non rinuncia tuttavia a specifiche tecniche di livello: tutti i modelli sono dotati di un display LED 23.8″ Full HD che offre un angolo di visuale di ben 178° mentre per quanto riguarda il sistema operativo la scelta può ricadere su Windows 10 o Linux. Sul fronte processore la serie Frameless si distingue per l’utilizzo dei SoC Intel Core Skylake di sesta generazione mentre è possibile personalizzare anche la tipologia (HDD oppure SSD) e l’ampiezza di memoria: si parte da un minimo di 120GB fino ad un massimo di 500GB.

Sul fronte della connettività gli All-in-One Frameless vantano la presenza di una porta HDMI,  due porte USB 3.0, uno slot dedicato al card-reader, la classica LAN (RJ45) per Ethernet 10/100 ed un’uscita audio stereo tramite jack da 3,5 mm. 

OnePc All In One Frameless è disponibile online direttamente su www.onepc.it a partire da 509 Euro.

Anche Frameless rientra nel servizio OneCare di OnePc che offre una garanzia di tre anni. Infatti ai due previsti dalle consuete normative europee, a garanzia del valore e dell’affidabilità della soluzione, c’è la possibilità di aggiungerne uno in più.

CONDIVIDI
Articolo precedenteApple MacBook Pro prezzi e disponibilità in Italia
Prossimo articoloDOOGEE T5 Lite è il nuovo smartphone per i business-sport men del futuro