Visori Oculus Rift verso il rilascio entro i primi mesi del 2016.

Nei primi mesi del 2016, tutti potranno acquistare gli innovativi occhialini di realtà virtuale, pronti chissà, anche a rivoluzionare la vita nell’uso quotidiano, e allargare il loro utilizzo finora rilegato al mondo dell’intrattenimento. Al di là del costo e del reale utilizzo fuori di casa, per ora gli utenti sono concentrati sull’interazione possibile con computer, necessari per vivere esperienze in tre dimensioni più realistiche che mai. Anche se la vendita sarà libera, la possibilità di utilizzo non sarà comunque per tutti, visto che per poter usare gli Oculus Rift, il computer deve possedere degli specifici requisiti.

Ma andiamo a scoprire nel dettaglio, quali sono le specifiche tecniche che dovrà possedere il computer, per poter utillizare gli occhiali Oculus Rift:

  • Scheda video: NVIDIA GTX 970 / AMD 290 o superiore
  • Processore: Intel i5-4590 o superiore
  • RAM: 8 GB
  • Video output compatibile con HDMI 1.3
  • 2 porte USB 3.0
  • Windows 7 SP1 o più recente

Non ci vuole molto a capire che per superare i requisiti minimi, è necessario un Pc che si aggiri intorno al migliaio di euro, sia già assemblato che aggiornato pezzo per pezzo. Leggendo le specifiche risulta anche  che al momento gli Oculus Rift non possono essere utilizzati con alcun notebook, perché così potenti o con una scheda video così potente, non ce ne sono ancora in commercio. Il fattore principale di tanta richiesta di requisiti, sarebbe l’uscita connessa alla scheda video integrata che non è in grado di supportare il parametro richiesto dai visori, veicolando l’output via software e hardware.

Una rivoluzione quindi, messa a disposizione a tutti, ma non per tutti: c’è solo da attendere l’uscita degli occhialini virtuali, per scoprirne il vero potenziale.