La scorsa settimana Apple ha presentato il suo iPad Mini 4, la nuovissima versione di tablet del gigante di Cupertino.

All’evento di presentazione l’azienda non ha diffuso molte notizie riguardo le specifiche tecniche del dispositivo, salvo il fatto che esso utilizzi un processore Apple A8 dual-core invece del più veloce A8X tri-core presente nell’iPad Air 2, e che supporti il nuovo multitasking Split View di iOS9 per l’apertura di due applicazioni in contemporanea.

Per fortuna, grazie al software Geekbench 3 e ad alcuni test effettuati sul device, si è fatta un po’ di luce sull’argomento, e sembra che il tablet si avvalga di un processore Apple A8 da 1.5GHz che, unito ai 2GB di RAM che gli sono stati forniti, rende il dispositivo più veloce sia dell’A8 da 1.4GHz di iPhone 6 e 6 Plus, sia dell’A7 da 1.3GHz dell’iPad Mini 2 e Mini 3.

IPhone 6 e' disponibile online da Punto com shop a soli € 669,99

Fino ad ora la maggior parte dei dispositivi iOS realizzati a partire dal 2012 prevedeva 1GB di RAM (a parte l’iPad Air 2), ma questo appare per Apple decisamente l’anno dell’evoluzione, almeno relativamente al quantitativo di memoria di cui dotare i suoi prodotti. Non a caso l’iPhone 6S e 6S Plus dovrebbero possedere 2GB di RAM, mentre l’iPad Pro, atteso a novembre, si suppone esibirà addirittura ben 4GB.

L’iPad Mini 4 verrà venduto a partire da $399, per 16GB di storage interno.

Via