Nuove Bose SoundSport Free: Hi-Tech per gli Sportivi

Nuove Bose SoundSport Free: Hi-Tech per gli Sportivi

Bose è uno dei marchi più rinomati nel campo audio, apprezzato da milioni di audiofili in tutto il mondo per la qualità del suono che contraddistingue i suoi prodotti. Così, ogni novità uscita dai loro laboratori, non può che destare l’interesse di tutti gli appassionati che non si accontentano di un ascolto di basso livello, ma cercano sempre la migliore qualità. I nuovi auricolari Bluetooth, presentati pochi giorni fa, e disponibili nel mercato americano a breve, si chiamano SoundSport Free. Già dal nome, fanno intendere che la loro specialità sarà quella di rendere l’ascolto appagante e coinvolgente durante le proprie sedute di allenamento, mantenendo sempre l’affidabilità e la qualità audio che Bose offre da oltre 50 anni ai propri clienti.

Pensati e progettati per l’attività sportiva, questi auricolari senza fili rispettano gli standard qualitativi più alti, come l’IPX4, ovvero il grado di resistenza all’acqua ed al sudore, ma attenzione perché non si tratta di cuffie subacquee. Il peso e la presa all’orecchio sono altri due fattori determinanti per un prodotto di questo tipo e Bose ha concentrato tutta la sua tecnologia in meno di 10 grammi per auricolare, rendendone quasi impercettibile l’utilizzo. In dotazione, Bose propone anche 3 diverse misure per i gommini che andranno ad aderire al padiglione auricolare ed è stata usata la tecnologia proprietaria, StayHear+ Sport, con silicone di ottima qualità per un comfort, una tenuta e un isolamento acustico veramente ai massimi livelli. Anche la struttura è ben progettata per rimanere salda all’orecchio e per non causare fastidio o cadute accidentali, soprattutto durante un allenamento fitness attivo, così come già accade su tutta la gamma Bose recensita da CuffiePro.

La colorazione blu notte si presenta accattivante e molto sportiva, grazie anche alla conchiglia esterna con inserti lime, mentre, di gusto più classico ed elegante, quelli neri con l’immancabile brand impresso. In un dispositivo del genere, la durata della batteria è un aspetto importante quanto la qualità del suono, ed i SoundSport Free non deludono le aspettative garantendo 5 ore di ascolto continuato con una ricarica completa. La custodia rigida possiede al proprio interno un battery bank, questo consente altre due ricariche complete per gli auricolari (tradotto in ore sono 10 di utilizzo in più) ed è offerta anche la possibilità di effettuare una ricarica veloce della durata di un quarto d’ora per 45 minuti di riproduzione.

La custodia, forse un po’ troppo ingombrante rispetto ad altre soluzioni concorrenti, ma giustificata dalla presenza di una batteria così capiente, funge anche da caricatore principale tramite semplice presa micro USB e ha un tempo di ricarica completo stimato in circa 2 ore. All’esterno della custodia, una striscia di led ci informerà sempre di quanta energia possiamo ancora disporre, mentre all’interno sono due gli indicatori che segnalano la carica per ciascun auricolare.

Secondo le indicazione di Bose, i SoundSport Free hanno un raggio di azione fino a 10 metri che consente, durante gli allenamenti al chiuso, di non avere la necessità di indossare lo smartphone o il tablet con il quale riprodurremo la nostra playlist. Anche la conformazione delle cuffie e l’attenta progettazione, dovrebbero garantire un collegamento sempre stabile che non solo mantenga il link con il dispositivo associato ma che consenta anche uno scambio di dati adeguato per una buona riproduzione audio. Una funzione molto comoda per utilizzare gli auricolari con tutti i nostri device elettronici, è la possibilità di collegare i SoundSport Free fino a sette distinti dispositivi che verranno memorizzati dalle cuffie.

Sulla struttura, presentano soltanto 3 bottoni, quelli per il volume ed il tasto multifunzione che permette di comandare l’andamento della traccia in ascolto (play/pausa/stop), di cambiare canzone o di rispondere e gestire le telefonate in entrata. Gli auricolari, infatti, incorporano anche un microfono, quindi possono essere usati per comunicare, anche se in questa circostanza sarà solo il padiglione di destra a riprodurre l’audio. Verso la parte interna dell’auricore destro, inoltre, è inserito il piccolo bottone per l’associazione del bluetooth oltre i led che indica il corretto collegamento o meno con il dispositivo di riproduzione. Sempre dalla parte destra, arriveranno le istruzioni vocali per settare e connettere le cuffie a un device compatibile Bluetooth.

Visto che l’investimento per acquistarli non è dei più economici (sullo store ufficiale Bose vengono venduti a 249,95$), l’App per Android e iOS permette un tracciamento degli auricolari per ritrovarli con la funzione denominata “Find my Buds”. Ma l’applicazione non è necessaria solo per riparare alla propria smemoratezza, tante sono le opzioni che si possono personalizzare come la scelta della lingua, la gestione dei dispositivi memorizzati, il nome del device e la durata dello standby.

 
Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: