BlackBerry presenta il suo nuovo smartphone BlackBerry Leap, al Mobile World Congress tornando nuovamente alla tecnologia con touchscreen, senza però abbandonare l’idea della tastiera fisica adottata per anni.

Effettivamente i BlackBerry sono stati utilizzati maggiormente nel mondo business forti della loro tastiera fisica QWERTY che ha permesso a milioni di utenti di poter gestire le email in modo molto pratico. Con l’avvento del touchscreen, la società non ha seguito subito il mercato, forse forte della sua fidelizzazione, e ha continuato ad utilizzare la tastiera fisica mentre gli utenti pian piano sperimentavano il touchscreen e passavano numerosi a sistemi Android e iOS. La società canadese, ha poi invertito la rotta dirigendosi sul touchscreen multi pressione (che non ha avuto successo) per ritornare nuovamente alla tastiera fisica, ed oggi nuovamente al touchscreen.

Lo smartphone presentato, il BlackBerry Leap, pensato sempre per il modo business, presenta uno schermo touch curvo da 5 pollici con risoluzione HD (720X1280), connettività LTE e una batteria da 2800 mAh che dovrebbe consentire l’utilizzo continuo per circa 25 ore. La parte fotografica è composta da una fotocamera posteriore da 8 Megapixel e da una frontale da 2 Megapixel, memoria interna da 16 GB con espansione MicroSD fino a 128 GB. Il sistema operativo BlackBerry, ovviamente proprietario arriva nella versione 10.3.1, puntando sulla sicurezza e la privacy e proponendo una tastiera intelligente che, come molte tastiere Android, dovrebbe apprendere i termini più usati garantendo allo stesso tempo una correzione ortografica ottimale. Purtroppo, come molti di voi sapranno, il mercato delle App, risente ancora di una carenza mostruosa di applicazioni se messa a paragone con gli store della concorrenza. Un punto non certo a favore della casa canadese.

Il Ceo John Chen, oltre all’annuncio dello smartphone e di altri dispositivi futuri, si focalizza proprio sul lancio di una applicazioni multi-piattaforma come, cercando proprio di diminuire il gap con gli altri sistemi operativi e per cercare di tornare, come ha sottolineato lui a “fare del software un business“. In concomitanza alla presentazione di questo nuovo dispositivo, il Ceo, mostra anche un prototipo di smartphone con tastiera fisica estraibile dal nome, non ufficiale, The slider, che verrà presentato nel corso dell’anno.

Riuscirà BlackBerry con questo dispositivo e con gli altri a venire a recuperare terreno sulla concorrenza? O credete che ormai sia una società destinata a non riemergere più? Attendiamo i vostri commenti!

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteWiko Highway Star 4G ufficialmente annunciato al MWC 2015. Tutti i dettagli
Prossimo articoloSamsung pensa ad un Galaxy Note 5 in versione dual Edge?