Note 9, Samsung promette tante funzionalità esclusive della S Pen

Note 9, Samsung promette tante funzionalità esclusive della S Pen

Samsung ha grandi progetti per il suo prossimo Note 9. Confermato implicitamente ma ancora lontanissimo nel suo debutto commerciale. Il presente è d’altronde targato Note 8, ma l’azienda coreana non vuol adagiarsi sugli allori, nel tentativo di migliorare ancor di più quanto svolto in questi ultimi anni. L’ormai iconica gamma griffata Samsung punta tutto sulla produttività, in ossequio alla presenza dell’unicità della S Pen. Che a detta della stessa compagnia con base operativa a Seoul sarà ulteriormente affinata e potenziata in occasione del rilascio del nuovo phablet, in debutto verosimilmente attorno alla metà del 2018.

[trovaprezzi prodotto=’Note 8′]

I rappresentanti di Samsung non hanno infatti mancato di dispensare – quasi per accrescere l’interesse e l’entusiasmo verso il prossimo modello – quelle che, a conti fatti, costituiranno le strategie prossime dell’azienda. Note 9, a detta dei dirigenti, sarà pensato e costruito soprattutto per sfruttare appieno la S Pen. Messa quest’anno in seconda battuta, complice l’impellente esigenza di convogliare tutti gli sforzi nel progettare un prodotto sicuro, esente da difetti o storture, come quelle che hanno afflitto lo sfortunato Note 7.

Cestinati dunque qualsivoglia problematiche di progettazione, Samsung vuol ascoltare gli utenti. Secondo i rappresentanti dell’azienda, il prossimo Note 9 si concentrerà su tre aspetti, così da accondiscendere le esigenze della clientela: le funzionalità software della S Pen, in primo luogo, ma anche fotocamera e display. Tre comparti diversi nei quali l’azienda vuol primeggiare e migliorare ulteriormente il lavoro svolto con i modelli precedenti.

Samsung vuol mettere a disposizione la migliore tecnologia disponibile sul suo prossimo Note 9, ed è per questo che l’attenzione verso il modello di nuova generazione è già altissima. Una prima avvisaglia delle strategie del produttore coreano le avremo già ad inizio 2018 con la presentazione di Galaxy S9, evidentemente lo scheletro del nuovo phablet Android impreziosito dall’unicità della S Pen.