Samsung Galaxy Note 8 ha problemi di luminosità nella zona dove risiede il lettore di impronte digitali

Il leitmotiv della rete è sempre lo stesso: Note 8 arriverà in anticipo sul mercato, per contrastare e, di contro, non esser messo in chiaroscuro da Apple con i nuovi iPhone in salsa 2017. Ma quando si concretizzerà il debutto del già attesissimo phablet Android con S-Pen? La forbice temporale scandita a ritmo incessante dalle indiscrezioni è pressoché definita, tra presentazione ufficiale programmata ad agosto e contestuale immissione sul mercato attesa a settembre. In tal senso vanno a raccordarsi alcune fonti industriali in possesso del quotidiano coreano The Bell, che va addirittura oltre alle mere congetture, snocciolando date precise ed inequivocabili. In soldoni, la presentazione di Note 8 avverrà il prossimo 23 agosto, all’interno di un evento (Galaxy Unpacked) programmato a New York. Teatro quest’ultimo da ormai due anni del debutto in pompa magna della gamma Note, evidentemente espunta dell’apparizione all’interno della suggestiva cornice di IFA 2017 in scena a settembre.

Trattasi ad ogni modo di voci non confermate – benché provenienti, a detta della fonte in questione, dal quartier generale di Samsung – ed è per questo che bisognerà attendere (speriamo nel più breve tempo possibile) una comunicazione ufficiale da parte dello stesso produttore di Seoul, chiamato innanzitutto ad ufficializzare l’esistenza di Note 8 mediante la programmazione di un evento ad esso dedicato.

Nessuna menzione, di contro, sulle caratteristiche hardware del prossimo esponente della gamma con base Android impreziosita dall’univocità della S-Pen. Il quadro è insomma ancorato alle indiscrezioni precedenti, ad incominciare da quel design confermato in modo pressoché totale dalla presenza di alcune cover non ufficiali. Note 8 perseguirà d’altronde la strada già tracciata da Samsung con l’attuale Galaxy S8, mettendo in mostra eleganza e dimensioni sottili, in ossequio alla presenza dell’ormai ribattezzato Infinity Display. Ci aspettiamo, come confermato peraltro incessantemente dai rumors, l’adozione di una doppia fotocamera posteriore, mentre nulla da fare per quanto riguarda l’incastonatura del lettore di impronte sotto il display, operazione quest’ultima giudicata dalla stessa Samsung <<poco fruttuosa>> dal momento che gravata da problemi minanti l’esperienza d’utilizzo quotidiana.

VIAPhoneArena
CONDIVIDI
Articolo precedenteOUKITEL pronta al lancio di un nuovo smartphone, ecco a voi OUKITEL K3
Prossimo articoloSuccessone di Crash Bandicoot N nel Regno Unito: impossibile da trovare