Samsung Galaxy Note 7

Samsung, attraverso il suo ultimo Galaxy Note 7 , ha di certo fatto un pesante scivolone sia a livello finanziario che d’immagine nei confronti del consumatore. Benché i due caratteri vengano così scissi, sono in molti a pensare che la campagna di richiamo non sia stata gestita al meglio e che abbia causato, per contro, una diminuzione d’interesse.

Note 7, infatti, ha sofferto e, a quanto pare, continua a soffrire ancora dei problemi relativi alla batteria. Nonostante le perdite non abbiano contribuito a ledere il valore finanziario dell’azienda, i consumatori cinesi si sono convinti del fatto di non procedere all’acquisto a causa del ferrato pressing mediatico registrato tramite le TV locali in merito alla gestione della campagna di richiamo per i nuovi prodotti.

La paura di cadere nella trappola Note 7 ha portato, in conseguenza, ad un netto calo delle vendite, con una stima negativa compresa tra l 30 e l’80% che riguarda anche il Galaxy S7 Edge. Insomma, una perdita d’immagine di portata rilevante.

In Cina, dove il mercato è saturo di controproposte allettanti offerte a prezzi stracciati, la situazione potrebbe degenerare anche in vista del futuro Galaxy S8. Ne sapremo di più a seguito della pubblicazione  dei risultati finanziari, prevista per il 7 di Ottobre 2016 in relazione al terzo trimestre del 2016. Diteci la vostra.

VIA