Non rompete Samsung Galaxy S9, è difficile da riparare

Samsung Galaxy S9 è un dispositivo molto affascinante che sicuramente da il suo meglio nella versione Plus. Quest’anno Samsung ha deciso di applicare innumerevoli differenze tra i due prodotti dotando la versione Plus di più RAM, doppia fotocamera, più memoria interna (si arriva fino a 256GB) ed ovviamente altre differenze in termini dimensionali.

Gli esperti di iFixit hanno smontato per voi un esemplare di S9 per valutarne l’effettiva riparabilità, ovviamente però, cosa che ci aspettavamo, le operazioni sono difficili da applicare. Non provate quindi ad aprire il prodotto in nessun caso e lasciate queste manovre agli esperti.

Samsung Galaxy S9 è difficile da riparare

apertura S9
apertura S9

Il dispositivo è realizzato interamente in vetro, di fatti riuscire ad aprire il prodotto senza fare danni è molto complicato. Samsung ha applicato una colla monto resistente per riuscire a tenere la scocca ben salda e prima di rimuovere il pannello posteriore è necessario riscaldare tutta la superficie.

Soltanto quando la colla è stata indebolita è possibile rimuovere il vetro posteriore ed accedere all’interno del dispositivo in modo da operare li dove c’è bisogno. Subito sotto il vetro visibile la bobina, utile per la ricarica wireless.

Rimuovere la batteria non è difficilissimo, anche se l’adesivo che la tiene salda alla scocca è molto potente. Il resto dei componenti sono poi modulari e quindi facili da rimuovere in maniera indipendente. Il punteggio finale di Samsung Galaxy S9 è comunque 4/10.

Osservando le caratteristiche della scheda tecnica dello smartphone Samsung Galaxy S9 possiamo capire fin da subito che questo dispositivo con Sistema Operativo Android 8.0 Oreo…

Fonte | iFixit