Nintendo Switch

Il momento clou per la comparsa di quella che sarà una console davvero straordinaria, almeno per quanto ne sappiamo, si sta avvicinando e, con essa, anche il moltiplicarsi di nuove indiscrezioni che, per Nintendo Switch, si traducono oggi nella possibilità di poter ottenere un livello di autonomia ragguardevole che varia dalle 5 alle 8 ore di utilizzo.

Di fatto, Nintendo Switch ha reso già disponibili i primi devkit ad alcuni team di sviluppo al preciso scopo di rendere più semplice e veloce il processo di conversione dei giochi per questo nuovo apparato di gioco. I dati emersi in rete a proposito delle prime prove condotte con la console, come già detto in precedenza, hanno potuto portare alla luce un dato sull’autonomia che varia dalle 5 alle 8 ore, seconda utilizzo. A seconda, infatti, del livello di  luminosità, sfruttamento del wi-fi, genere di gioco in esecuzione e altri parametri si potrà avere o meno un diverso margine di autonomia. Per intenderci, allo stesso modo di un comune smartphone.

Un dato che, da quest’ultima affermazione, evidenzia una certa somiglianza e che, quindi, rispecchia un dato accettabile, benché resti ancora in sospeso la questione relativa alla longevità del supporto batteria Nintendo Switch. In attesa dell’evento di presentazione in programma il prossimo 13 gennaio 2017, vi invitiamo a postare i vostri commenti.

VIA

CONDIVIDI
Articolo precedenteGhost Recon Wildlands: svelata la mappa di gioco
Prossimo articoloGod of War uscita: si lavora per rispettare i tempi stabiliti